rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca Sparanise

Palazzo crollato durante i lavori: 3 condanne e 6 assoluzioni

Pagano solo i titolari delle ditte che si stavano occupando degli interventi. Cadono le accuse nei confronti dei proprietari

Pagano solo i titolari delle imprese mentre i proprietari sono stati assolti. Questa la decisione del giudice Zullo che ha pronunciato 3 condanne e 6 assoluzioni nell'ambito del processo per il crollo di un palazzo a Sparanise avvenuto nel 2014.

Il giudice ha inflitto 1 anno e 2 mesi per Salvatore Geremia, titolare della Eros Costruzioni; stessa pena per un altro imprenditore, Lorenzo Maciariello ed il tecnico Giuseppe Enzo De Biasio. Per tutti è stata disposta la sospensione della pena. Assolti, invece, i proprietari dell'immobile crollato: Paolo (attuale dirigente scolastico del Foscolo), Pietro, Giovanni e Maria Rosaria Mesolella ed Arturo e Maria D'Angelo, tutti difesi dall'avvocato Salvatore Piccolo. Nel collegio difensivo sono stati impegnati inoltre gli avvocati Carlo De Stavola, Rocco Trombetti e Piergiorgio Mazzuoccolo. 

I fatti di cui al processo si sono verificati nell'agosto del 2014 tra via del Popolo e corso Matteotti a Sparanise. Un edificio, su cui erano in corso operazioni di messa in sicurezza, crollò in strada, travolgendo un'autovettura e ferendo un automobilista di passaggio, costituitosi parte civile con l'avvocato Dario Mancino, per il quale è stato disposto il risarcimento del danno. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzo crollato durante i lavori: 3 condanne e 6 assoluzioni

CasertaNews è in caricamento