Cronaca

Palazzina crolla nella notte, blitz dei vigili tra le macerie | LE FOTO

I caschi rossi, con le unità cinofile, hanno accertato l'assenza di vittime

Il crollo della palazzina a Castel Volturno

Crolla una palazzina nel centro storico di Castel Volturno. Nel Borgo San Castrese poco dopo le 23 di martedì il muro di cinta ed il solaio di una fatiscente abitazione si sono sbriciolati in strada. 

Il boato ha allertato le poche famiglie residenti della zona che hanno chiamato i soccorsi. I vigili del fuoco di Mondragone con le unità Cinofili di Reparto provenienti da Caserta ed Avellino hanno lavorato senza sosta fino alle prime luci dell'alba tra le macerie in cerca di eventuali vittime. Nessun cittadino fortunatamente è stato coinvolto nel crollo. 

Possibile causa secondo i primi rilievi dei caschi rossi è attribuibile alla grave fatiscenza dell'intera struttura muraria con fondamenta precarie ed alle infiltrazioni d'acqua causate dalle recenti piogge che hanno logorato le vecchie travi in legno.

L'area interessata dal crollo è stata transennata e chiusa ad ogni accesso. Il Borgo San Castrese ed il Castello del centro storico castellano già nel marzo 2003 con l'amministrazione Scalzone venne dichiarata con delibera area di degrado. Nel dicembre 2018 l'amministrazione Russo adottò un'ordinanza di sgombero di alcune unità abitative private a confine col Castello interessate dal crollo di porzioni di rivestimento in muratura della facciata est dello stesso. 

Nel corso degli anni molti fabbricati in quell'area sono crollati. Una città nella città dove nonostante ordinanze di sgombero mai materialmente eseguite e nastri segnaletici portati via dal vento, i cittadini vivono ancora tra calcinacci e paura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzina crolla nella notte, blitz dei vigili tra le macerie | LE FOTO

CasertaNews è in caricamento