Crolla il tetto della chiesetta, cedono anche i cartelloni pubblicitari | LE FOTO

Pomeriggio d'inferno a Marcianise tra alberi caduti e cedimenti di calcinacci

Il tetto della chiesetta di Santa Veneranda

Ancora crolli alla chiesetta di Santa Veneranda. L'ondata di maltempo che si è abbattuta sul casertano non ha risparmiato Marcianise dove si sono verificati alberi abbattuti, crolli di cartelloni pubblicitari e cedimenti di calcinacci. A fare il punto della situazione è il sindaco Antonello Velardi che racconta il pomeriggio di emergenza vissuto in città.

"La polizia municipale e la Protezione Civile sono intervenuti in più punti, provvedendo a rimuovere i pericoli causati dal maltempo. Di supporto anche gli addetti dell'ufficio tecnico comunale, prontamente intervenuti - rivela il primo cittadino - All'esterno del cimitero è caduto un albero che è stato subito rimosso liberando la carreggiata. Così è avvenuto anche in via Kennedy. In via Ariosto sono cadute lastre da un tetto, crolli anche nella zona di Trentola con l'interessamento dei camini di alcune abitazioni. Altri crolli, con conseguenze limitate, nella zona di parco delle mimose nell'area della 167.

IL VIDEO: IL VENTO SCOPERCHIA LA CASA

Danni evidenti alla chiesetta di Santa Veneranda e in alcune aree periferiche di campagna. A ridosso dell'area industriale, verso il Tarì, sono caduti alcuni cartelloni pubblicitari, nel frattempo rimossi. In serata, sono caduti calcinacci dal campanile della chiesa dell'Annunziata che sono stati rimossi: i tecnici sono saliti sul campanile per verificare alcuni pezzi di cornicione non in sicurezza.

Quanto alle scuole, non ci sono giunte segnalazioni particolari. Abbiamo scritto stasera ai dirigenti scolastici invitandoli a fare tutte le opportune verifiche nei propri plessi, insieme con i loro responsabili della sicurezza. Le scuole di Marcianise resteranno aperte regolarmente, il Ministero dell'Interno ha inviato stasera una circolare ai prefetti invitando loro ad assumere decisioni in merito: da Caserta non ci è arrivata finora alcuna comunicazione. Alcuni danni, limitati, sono stati registrati all'interno del cimitero comunale che abbiamo provveduto a chiudere in via precauzionale nel primo pomeriggio. Il sistema di telesorveglianza ci ha permesso di individuare alcuni alberi caduti e diversi altri danni: domattina provvederemo a rimettere in sesto quel luogo sacro, non siamo riusciti a farlo oggi per il sopraggiungere del buio e per la pioggia persistente. Il cimitero domani sarà regolarmente aperto".

Il vento si è attenuato con il passare delle ore ed ora "la situazione è sotto controllo", conclude Velardi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • La confessione del magistrato: "Volevo arrestare Maradona per un traffico di droga tra Caserta e Napoli"

Torna su
CasertaNews è in caricamento