Cravatte false ai viaggiatori: abusivo tradito dal biglietto e denunciato

I capi d'abbigliamento di una nota sartoria napoletana venduti a 45 euro l'uno

Il blitz della Polfer

Si trovava nella stazione di Caserta in attesa di un treno regionale per Napoli a bordo del quale avrebbe voluto vendere agli ignari viaggiatori delle cravatte contraffatte di una notissimo brand sartoriale napoletano. Ma a tradire il pluripregiudicato quarantasettenne, residente in provincia di Napoli, è stata la sua pretesa di salire su quel treno senza biglietto.

Una pretesa rimbalzata dal personale di Protezione Aziendale della Rete Ferroviaria Italiana che, dopo avergli impedito l’accesso al convoglio, ha segnalato l’uomo agli agenti del Compartimento di Polizia Ferroviaria per la Campania in servizio nello scalo ferroviario casertano. I poliziotti, intervenuti per allontanare il quarantasettenne, hanno immediatamente riconosciuto l’uomo quale abusivo già sorpreso e contravvenzionato in altre occasioni mentre tentava di vendere illegalmente diversi tipi di merce ai viaggiatori.

L’uomo, condotto negli Uffici della Polfer  per accertamenti, è stato sottoposto ad un controllo presso la banca dati delle Forze dell’ Ordine il cui esito ha fatto emergere a suo carico numerosi precedenti specifici e di Polizia. L’ ispezione della borsa che aveva al seguito, invece, ha permesso di rinvenire 6 cravatte  di una centenaria casa sartoriale partenopea, complete di confezioni anch’esse brandizzate, che il pregiudicato era intenzionato a commercializzare. Le cravatte sono state sottoposte alla verifica tecnica del laboratorio dell’azienda sartoriale interessata che ne ha vagliato la similitudine della stoffa e ne ha certificato la contraffazione in base alla mancanza di requisiti tattili e visivi nonché dei segni distintivi che caratterizzano i capi originali.

Pertanto l’uomo è stato denunciato a piede libero per violazione delle norme sulla contraffazione  mentre le cravatte sono state regolarmente sequestrate in attesa di determinazioni dell’ Autorità Giudiziaria. La merce, messa in vendita sul mercato parallelo della contraffazione, avrebbe fruttato circa 45 euro per ogni singola cravatta. 

Nel corso dei controlli nelle stazioni ferroviarie campane ad opera del Compartimento di Polizia Ferroviaria sono state identificate 1000 persone di cui 249 risultate, agli atti  dell’archivio informatizzato delle Forze dell’Ordine, con precedenti penali e di Polizia, 4 denunciati in stato di libertà per vari reati, 30 autoveicoli circolanti in ambito stazione controllati  e 7 contravvenzioni elevate.

Quarantacinque sono state le  pattuglie impiegate nei 13 principali scali ferroviari della regione mentre altre  12 hanno operato a bordo treno, scortando 28 convogli considerati a rischio. Nel corso dei controlli sono stati identificati 14 cittadini stranieri uno dei quali è stato denunciato per danneggiamenti, uno perché irregolare sul territorio italiano, ed un terzo è stato accompagnato presso il CIE di Roma per i successivo rimpatrio, poichè inottemperante ad un ordine di espulsione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre, una minore allontanatasi da casa è stata rintracciata nella stazione di Napoli Centrale e sono stati emessi tre ordini di allontanamento dallo scalo ferroviario in osservanza  alle disposizioni in materia di sicurezza nelle città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

  • Il Covid colpisce ancora: 187 nuovi positivi nel casertano

  • “Scuole riaperte da mercoledì”, ma De Luca spegne l’entusiasmo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento