menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Al Covid hospital mancano coperte e medicine per mio padre". La denuncia allerta il sindaco che scrive all'Asl

Il figlio di un paziente ha postato un video sui social (poi rimosso). Mirra chiede spiegazioni

Un video di denuncia molto forte, postato su Facebook, dove accusava medici dell’ospedale Melorio di Santa Maria Capua Vetere di non prestare le adeguate cure al padre ricoverato col Covid-19.

Le immagini sono poi scomparse dal social network, ma la denuncia è arrivata comunque all’attenzione del sindaco Antonio Mirra che ha deciso di scrivere immediatamente al direttore generale dell’Asl Ferdinando Russo oltre anche al direttore sanitario del Melorio per chiedere spiegazioni. Nel video-denuncia, infatti, si affermava: “Non ci sono le coperte, non ci sono le medicine, non gli stanno nemmeno somministrando la medicina fondamentale per combattere il Covid. Non hanno nulla”.

“Ho chiesto una tempestiva verifica rispetto a quanto dallo stesso dichiarato” ha affermato Mirra che ha sottolineato, ancora una volta, “che al sacrificio richiesto alla città con la temporanea conversione del presidio ospedaliero in Centro Covid, decisa dall’Asl in considerazione della grave situazione epidemiologica, consegua ogni sforzo da parte dell’Asl affinché siano garantite, per lo stretto periodo dell’emergenza, le massime condizioni di sicurezza per tutto il personale impiegato e allo stesso tempo sia offerta una eccellente risposta sanitaria alla situazione epidemiologica che si presenta assolutamente grave”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    La Campania torna ‘arancione’: ecco cosa cambia da lunedì

  • Cronaca

    Positivo consigliere comunale: chiuso il Comune

  • Cronaca

    Tragedia nella frazione: 40enne trovata morta in casa

  • Cronaca

    Blitz nell'officina abusiva, scattano sequestro e multa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento