menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ex sindaco di San Marcellino, Pasquale Carbone

L'ex sindaco di San Marcellino, Pasquale Carbone

La Corte dei Conti lo condanna per ‘danno erariale’ ma l’ex sindaco non paga

E' stato condannato a quasi 28mila euro, il Comune avvia il 'recupero' dei crediti

L'ex sindaco di San Marcellino, Pasquale Carbone, dopo la condanna della Corte dei Conti al pagamento di quasi 28mila euro non ha 'rispettato' la sentenza e non ha ancora pagato quanto dovuto. Per questo motivo è stata rimessa alla competenza dell'Ente di adottare le procedure per il recupero, nei confronti dei soggetti individuati in sentenza (c'è anche l'ex segretario Gargiulo), delle somme in essa stabilite. Il Comune di San Marcellino, con una apposita delibera di giunta (è un atto dovuto), ha individuato il competente ufficio Finanziario alla riscossione dei crediti ed ha nominato come responsabile del procedimento il responsabile dell'Area finanziaria, Marco Gagliarde, e il segretario generale dell'Ente, Nadia Greco. Nei prossimi giorni all'ex sindaco, al segretario e probabilmente anche ad altri componenti della giunta, saranno notificate dall'Agenzia delle Entrate delle cartelle esattoriali che dovranno essere liquidate nel più breve tempo possibile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

La Dea bendata bacia il casertano: vinti oltre 33mila euro

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Covid si porta via il proprietario di 'Tenuta Pegaso'

  • Cronaca

    Speranze di 'zona gialla' per la Campania dal 26 aprile

  • Cronaca

    Il Covid contagia il presidente de 'Il Sorriso di Padre Pio'

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento