Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Corruzione, sentenza definitiva per ex sindaco. Rischia il carcere

La Cassazione taglia 5 mesi a De Lucia ma conferma la condanna. Accolti i ricorsi di due vigili urbani

L'ex sindaco di San Felice a Cancello Pasquale De Lucia

Condannato in via definitiva l'ex sindaco di San Felice a Cancello Pasquale De Lucia. La Suprema Corte ha rideterminato la pena complessiva in 7 anni e 6 mesi di reclusione andando a correggere un errore di calcolo sulla condanna a 7 anni ed 11 mesi pronunciata dai giudici di Appello nell'inchiesta sulla corruzione in Municipio. 

I giudici hanno accolto il ricorso presentato dai difensori di De Lucia, gli avvocati Giuseppe Stellato e Chiara Lazzari, esclusivamente in riferimento al calcolo della pena rideterminandola ma confermando, però, la responsabilità sui fatti contestati.

Accolto, invece, il ricorso anche per i due vigili urbani Andrea De Simone e Michele Bergamo, entrambi difesi dall'avvocato Alberto Martucci, per i quali la Cassazione ha annullato per l'errata qualificazione giuridica dell'imputazione (omissione in atti di ufficio) rinviando gli atti alla Corte di Appello. 

Dichiarati inammissibili i ricorsi presentati da altri imputati. In Corte d'Appello erano state 12 le condanne pronunciate. Gli imputati rispondevano a vario titolo di associazione a delinquere, corruzione, concussione, finanziamento illecito ai partiti, turbata libertà degli incanti e truffa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corruzione, sentenza definitiva per ex sindaco. Rischia il carcere

CasertaNews è in caricamento