menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, sfondata la quota dei mille casi in Campania

Nuovi tamponi positivi a Caserta e San Prisco. Ad Aversa ancora multe per la gente in strada. A Santa Maria Capua Vetere piccoli miglioramenti per i 16 pazienti affetti da Covid-19

L'Unità di Crisi della Regione Campania ha ufficializzato i risultati dei test effettuati nel pomeriggio. “Presso il centro di riferimento dell'ospedale Cotugno sono stati esaminati 256 tamponi di cui 23 risultati positivi; presso il centro di riferimento dell'ospedale Ruggi sono stati analizzati 71 tamponi di cui 9 risultati positivi; presso il laboratorio della Federico II sono stati analizzati 14 tamponi di cui nessuno risultato positivo; presso il centro di riferimento dell'ospedale San'Anna sono stati esaminati 93 tamponi di cui 8 risultati positivi; presso il centro di riferimento dell'ospedale Moscati sono stati verificati 256 tamponi di cui 17 risultati positivi. Pertanto nelle sedute del pomeriggio sera sono risultati positivi 57 pazienti su 690 tamponi, che si sommano ai 20 che erano risultati positivi in mattinata. Il totale dei pazienti affetti da Covid-19 in regione è di 1013 persone.

I dati aggiornati comune per comune

In provincia di Caserta sono stati certificati altri 8 casi positivi, di cui tre residenti nel Capoluogo ed a San Prisco. Si tratta di un uomo di 56 anni a Caserta città; di un uomo di 44 anni e di una ragazza di 23 anni a San Prisco che portano il totale in provincia a 118 casi ufficializzati tra cui 9 deceduti: 19 a Santa Maria Capua Vetere (tra cui 3 deceduti); 11 a Caserta (tra cui una deceduta, una guarita e due medici del Sant'Anna e San Sebastiano contagiati); 6 a Bellona (una poi risultata negativa alle controanalisi); 6 a Francolise; 5 a Mondragone (tra cui un deceduto ed uno risultato negativo alle controanalisi); 5 ad Aversa; 5 a Cesa (di cui uno guarito); 5 a Castel Volturno (tra cui un uomo deceduto); 5 a San Prisco (tra cui un deceduto); 4 a Orta di Atella; 4 a Santa Maria a Vico; 3 a Maddaloni; 3 a Casagiove; 3 a Villa Literno; 3 a Succivo; 3 a Sant’Arpino; 3 Teverola (tra cui l’ex europarlamentare Nicola Caputo); 2 a Capua; 2 a Macerata Campania; 2 a Curti; 2 a San Tammaro; 2 a Falciano del Massico; 2 a Vitulazio (una deceduta); 2 a Gricignano; 1 a Marcianise; 1 a Carinola; 1 a Casal di Principe (guarita); 1 a Parete; 1 a Lusciano; 1 a Portico di Caserta; 1 a Capodrise, 1 a Sparanise, 1 Teano, 1 a Trentola Ducenta; 1 Roccamonfina (deceduto).

Piccoli miglioramenti per i 16 ‘positivi’ di Santa Maria Capua Vetere

Restano stazionarie, con piccoli miglioramenti, le condizioni dei 16 di Santa Maria Capua Vetere risultati positivi al coronavirus. Fortunatamente da qualche giorno non sono stati segnalati nuovi casi nella città del Foro e questo fa ben sperare per il prosieguo. Purtroppo nei giorni scorsi, tre cittadini sono deceduti e sono risultati positivi al Covid-19. 

Ad Aversa in attesa dei risultati di 15 tamponi

Nessun nuovo caso ad Aversa, ma l’attesa per 15 nuovi tamponi in attesa di risposta. E’ quanto ha certificato il sindaco della città normanna Alfonso Golia con un messaggio su Facebook in serata. “Non c'è nessun nuovo caso e siamo sempre in attesa del secondo tampone di verifica sul caso 1” ha affermato. Ad Aversa anche di domenica sono continuati i controlli per la città e saranno acquistati anche termoscanner affinché si possa controllare la temperatura delle persone ai posti di controllo. Oggi nella rete della polizia locale sono finiti in 7 che adesso rischiano una condanna fino a 3 mesi o un’ammenda di 206 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento