Ritorno dalle vacanze, altri tre positivi nel casertano

L'annuncio dal Comune di Grazzanise

Lo screening sui rientri

Rientrano dalle vacanze e risultano contagiati. Succede a Grazzanise dove sono stati comunicati tre nuovi casi di positività al coronavirus di altrettante persone rientrate nei giorni scorsi da uno dei paesi a rischio.

Le persone sono state contattate dal Comune e stanno bene, fa sapere il commissario Aldo Aldi, ma dovranno stare in quarantena fino a nuove disposizioni. Il Vice Prefetto ricorda anche che è in vigore l'ordinanza del Presidente della Campania, Vincenzo De Luca, che obbliga al tampone chi viene dall'estero, con particolare attenzione per quanti provengono da Grecia, Spagna, Malta e Croazia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Troppi contagi: "Marcianise sarà dichiarata zona rossa"

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento