Il mini focolaio del Vulcano si spegne: 15 tamponi negativi e primi guariti

In tre settimane sono stati processati quassi 300 test. I positivi scendono a 22

Screening anche in auto a Roccamonfina

Altri quindici tamponi negativi, ma, soprattutto i primi tre guariti. Arrivano finalmente notizie positive da Roccamonfina, il paese del Vulcano, dove a ridosso di Ferragosto è scoppiato un mini focolaio che ha fatto temere un allargamento del contagio da coronavirus.

Invece, grazie ad un intervento veloce, si è riusciti a limitare i danni con ‘sole’ 25 persone che, alla fine del tracciamento, sono risultate positive ai tamponi. In totale, nelle ultime tre settimane, sono stati processati 295 test. Quello che fa ben sperare anche l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Carlo Montefusco è anche il fatto che, finalmente, si registrano anche i primi guariti, ben tre, che portano il dato degli attuali positivi a 22.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • L'abbandono, poi le lacrime e l'abbraccio: 'C'è Posta per Te' riunisce padre e figlio del casertano

  • Blitz di Luca Abete, scoperta scuola che offre punteggio ai prof in cambio di soldi I VIDEO

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Un boato in pieno coprifuoco: bomba esplode davanti a tabacchi

Torna su
CasertaNews è in caricamento