Da 8 giorni in attesa del tampone post vacanze: "Ostaggi della burocrazia"

Tutta la famiglia attende l'esito del test a cui si sono sottoposti dopo il rientro dalla Grecia. La mamma a CasertaNews: "Assurdo e vergognoso, dall'Asl non risponde nessuno"

"Sono stata in vacanza a Corfù, in Grecia, e da ben 8 giorni attendo l'esito del tampone". E' questa la denuncia che Rita, professionista di Santa Maria Capua Vetere, residente a Capua, affida a #CasertaNews dopo essere andata in vacanza con il marito e il figlio ed oggi è "ostaggio della burocrazia". 

Rita è tornata dalla Grecia con un volo Easyjet lo scorso 23 agosto, quindi ben 8 giorni fa. La professionista insieme al marito e al figlio hanno deciso di fare il tampone per far sì che avessero la certezza di non aver contratto il coronavirus "visto che in Grecia abbiamo rispettato tutte le precauzioni e siamo senza alcun tipo di sintomo" ma dallo scorso 23 agosto sono entrati in un vortice che sembra non avere ancora fine.

Sono passati 8 giorni dal test ma "non ci è stato ancora comunicato nulla" e "dall'Asl non arriva mai una risposta alle telefonate. Sto provando, notte e giorno, a chiamare ai numeri utili comunicati per segnalarsi ma è vergognoso e inaudito che nessuna risponda mai". Alle telefonate è seguita anche una mail "ben 4 giorni fa ma nemmeno così siamo riusciti ad avere una risposta". 

Zero risposte dall'Asl di Caserta così come dall'Asl di Santa Maria Capua Vetere mentre l'Asl di Capua ha risposto di "non essere competente". E quindi come risolvere? Rita ci spiega che "sono stata costretta a chiamare il medico curante che mi ha spiegato che qualora il tampone fosse stato positivo avremmo avuto risposta entro 12 ore. Quindi significa che sono sicuramente negativi ma ci manca la certificazione per poter uscire da casa con leicità, nel rispetto anche di coloro che ci circondano anche sul posto di lavoro". Della documentazione se ne occuperà adesso il medico curante che "avrà accesso alla banca dati e con il mio codice fiscale riuscirà a risalire all'esito del test". 

Nella stessa condizione anche "alcuni amici che sono stati a Cefalonia. C'è un geometra della Provincia che è stato costretto a comunicare l'assenza dal lavoro a causa di questi ritardi. E' assurdo quello che è successo. La burocrazia continua ad uccidere la nostra Italia". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • L'abbandono, poi le lacrime e l'abbraccio: 'C'è Posta per Te' riunisce padre e figlio del casertano

  • Blitz di Luca Abete, scoperta scuola che offre punteggio ai prof in cambio di soldi I VIDEO

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Un boato in pieno coprifuoco: bomba esplode davanti a tabacchi

Torna su
CasertaNews è in caricamento