Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Torna negativa, ma l’Asl le comunica positività per un tampone mai fatto

Il caso relativo ad una donna conferma anche i disagi che si stanno vivendo

Da Caserta arrivano ancora segnalazioni di errori nella gestione dei risultati dei tamponi. La storia della donna in questione ha inizio il 9 novembre quando, dopo essersi sottoposta a tampone, scopre di essere positiva. Dopo una decina di giorni di quarantena, effettua un primo tampone di riscontro ma il risultato non arriva. La ‘paziente’ (con grande pazienza) decide allora di farlo privatamente e scopre di essersi negativizzata. Sulla base dell’esito de test, dunque, il medico di base può fare la comunicazione all’Asl di Caserta e permettere alla donna di tornare a lavoro. Giovedì mattina, però, le arriva la sorpresa: con una comunicazione l’Asl la contatta affermato che il tampone effettuato il 27 novembre era positivo. Peccato che la donna non ha mai fatto quel test. Un errore di comunicazione che lascia pensare che ci possa essere, attualmente, un positivo in giro che non sa di esserlo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna negativa, ma l’Asl le comunica positività per un tampone mai fatto

CasertaNews è in caricamento