Coronavirus, il sindaco conferma 2 contagi: "Tornati dall'estero"

Si tratta di una ragazza di 23 anni e di un uomo di 56. De Filippo respinge le accuse: "Non è più sopportabile"

Due contagi. Sono quelli che conferma il sindaco di Maddaloni Andrea De Filippo dopo che l'Asl ieri ha ha dato notizia di 3 contagi nella città calatina. Il primo cittadino sottolinea come "il terzo non è a mia conoscenza. Probabilmente, come già accaduto, potrebbe trattarsi di un errore di attribuzione". 

"Si tratta di una donna di 23 anni e di un uomo di 56, di ritorno dall'estero. Sono asintomatici e posti in isolamento domiciliare. E' stato effettuato lo screening sui contatti.  Non abbiamo ragione di ritenere che ci sia un focolaio, si tratta di casi isolati che sono in linea con la tipologia di casi che si stanno riscontrando in questo periodo. Bisogna, comunque, tenere alta l'attenzione su una possibile ripresa del virus". 

Il primo cittadino ha poi bollato come "speciose" le polemiche divampate sulle comunicazioni alla cittadinanza. "E' una cosa davvero insopportabile", ha chiosato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Blitz di Luca Abete, scoperta scuola che offre punteggio ai prof in cambio di soldi I VIDEO

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Caserta perde un pezzo di storia, "Dischi Sgueglia" chiude dopo 65 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento