menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, contagiata donna di 40 anni: è in ospedale

E' il secondo caso in città. Il sindaco Porfidia: "Questo è il momento in cui deve prevalere l’equilibrio e la ragionevolezza, restate a casa"

Secondo contagiato da coronavirus a Recale. A renderlo noto è stato il sindaco Raffaele Porfidia che ha spiegato: "Il secondo caso di Covid-19 è stato contratto da una donna di 40 anni che è attualmente ricoverata presso l’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta ove le è stata accertata la positività al virus. Per la paziente si sta provvedendo a porre in essere le necessarie misure di prevenzione e controllo previste dai protocolli regionali e nazionali e la situazione è monitorata costantemente dai sanitari".

Tutti gli aggiornamenti sul coronavirus in provincia di Caserta

"Rinnovo l’invito alla popolazione alla scrupolosa osservanza delle prescrizioni già fornite a livello ufficiale dalle Istituzioni e ampiamente diffuse dall'amministrazione nei giorni scorsi, richiamando la cittadinanza al più rigoroso rispetto del senso civico - ha continuato il sindaco Porfidia - Questo è il momento in cui deve prevalere l’equilibrio e la ragionevolezza a tutela del bene comune".

"Chiedo inoltre ai cittadini di stare tranquilli e raccomando di restare a casa e di uscire solo in caso di necessità - ha concluso - Inoltre ricordo a tutti che quando si esce per necessità si deve rispettare la distanza di un metro dalle altre persone. Le uniche armi che oggi abbiamo per combattere il coronavirus sono le regole che, se vengono rispettate rigorosamente da tutti, interromperanno certamente la diffusione del contagio. Restare a casa è un atto di responsabilità collettiva. Uniti ce la faremo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento