Coronavirus, nuovo contagio a Parete. "Lavora in una struttura ospedaliera"

Il sindaco Pellegrino: "L'emergenza è tutt'altro che superata"

C'è un altro caso di contagio a Parete, il secondo dall'inizio della pandemia da Covid-19. "La cosa che più mi preoccupava in questi giorni - ha affermato il sindaco Gino Pellegrino - era che un nostro concittadino si potesse ammalare in ambiente ospedaliero e per sfortuna così è stato. Un nostro infermiere è risultato positivo al tampone che gli hanno somministrato in ospedale, sul luogo di lavoro. L’ho sentito, al momento sta bene e risulta asintomatico. Intanto è stata ricostruita la catena di contatti e a tutti sarà somministrato il tampone molecolare. Purtroppo l’emergenza è tutt’altro che superata".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

  • SPECIALE MARCIANISE Moretta super con 1164 preferenze: cinque donne tra i candidati più votati

  • Terremoto a 24 ore dalle elezioni. Candidato sindaco indagato per voto di scambio: "Accuse da mitomani"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento