Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Il sindaco chiude l'anno scolastico in anticipo. "Covid e varianti fanno paura"

Stop alle lezioni in presenza fino all'11 giugno. Gli studenti torneranno in aula a settembre

Il sindaco di Arienzo, Giuseppe Guida, chiude con anticipo l'anno scolastico 2020-21. Il primo cittadino infatti ha firmato l'ordinanza che sospende le attività didattiche in presenza fino al prossimo 11 giugno, in pratica fino all'ultimo giorno di scuola previsto dal piano regionale. 

Un provvedimento che riguarda tutte le scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado. Il perché dell'ordinanza emerge dai dati che sono riferiti nel documento visto che c'è una incidenza sul territorio comunale dei positivi su 100mila abitanti che è del 120%. 

E poi perché, dice Guida, "la campagna di vaccinazione nazionale, avviata dal Governo e realizzata operativamente tramite l’intervento delle Regioni, è ancora in corso, risultando vaccinata solo una parte, peraltro largamente minoritaria, della popolazione, mentre i più continuano ad essere esposti al rischio di contagio". 

Quindi stop alle lezioni fino all'11 giugno perché "è necessario adottare misure restrittive inerenti alle attività didattiche in presenza degli alunni frequentanti le scuole primaria, secondaria di primo e secondo grado presenti sul territorio comunale allo scopo di arginare il diffondersi dei contagi, che non risparmiano ad oggi neanche i più piccoli a causa del diffondersi delle cosiddette varianti del virus, che presentano in molti casi un maggiore grado di diffusività e letalità anche tra i minori in età scolare, come è ormai noto da fonti ufficiali". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco chiude l'anno scolastico in anticipo. "Covid e varianti fanno paura"

CasertaNews è in caricamento