menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sindaco contro Draghi: scuole chiuse fino al 9 aprile

Ordinanza firmata dal primo cittadino: "La salute viene prima di tutto"

E' probabilmente il primo sindaco della provincia di Caserta ad annunciare un nuovo 'stop' all'apertura delle scuole. Gino Pellegrino, primo cittadino di Parete, ha deciso di ordinare la chiusura di tutti i plessi presenti sul territorio anche perché questi "sono giorni molto difficili".

La comunità paretana è stata scossa da alcuni decessi negli ultimi giorni ma soprattutto da un focolaio importante di contagi all'interno di un supermercato che deve essere 'debellato' il prima possibile. E quindi il capo dell'esecutivo ha deciso di rinviare il ritorno a scuola degli studenti anche per tutelare la salute. Stop fino al 9 aprile e quindi si dovrebbe tornare in classe, salvo ulteriori proroghe, dal prossimo 12 aprile.

"Il numero dei contagi purtroppo continua ad aumentare ed abbiamo diversi focolai sul territorio comunale. Il mese di aprile sarà determinante nella lotta al Covid-19 sia perché ci sarà un’accelerata nella campagna vaccinale sia perché andiamo incontro alla stagione calda. Non nascondo che l’ultimo DPCM sull’emergenza covid prevedendo la riapertura delle scuole dalla settimana prossima e limitando i poteri dei sindaci non mi ha fatto dormire la notte. Tuttavia e nonostante ciò, in considerazione dell’elevato numero dei contagi anche tra ragazzi in età scolastica, ho deciso di sospendere le attività didattiche in presenza fino a venerdì 9 aprile in deroga al DPCM. È stata una scelta difficile che probabilmente genererà critiche ed attacchi, ma, come sempre, mi assumo la piena responsabilità per tale decisione. La salute prima di tutto". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Positivi a scuola, due plessi chiusi per la sanificazione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento