Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Rocca D'Evandro

L’allarme del sindaco: “Troppi contagi, rischiamo la zona rossa”

Delli Colli s’appella ai cittadini: “Siamo monitorati dall’Asl Caserta”

Non si ferma la crescita dei contagi a Rocca d’Evandro. Dopo l’esplosione dei casi di positività subito dopo Capodanno, alcuni legati ad un funerale, altri ad un focolaio in una residenza per anziani, la situazione non è migliorata. Anzi. Tanto che l’Asl di Caserta ha deciso di monitorare da vicino la vicenda, chiamando in causa direttamente il sindaco Emilia Delli Colli che aveva già firmato una ordinanza maggiormente restrittiva il 31 dicembre scorso. Ma il rischio, adesso, è che il paese venga dichiarato “zona rossa”.

“Ad oggi - spiega il sindaco - abbiamo 95 positivi al Covid-19, 19 dei quali non residenti nel nostro comune” ma che sono domiciliati a Rocca d’Evandro per l’isolamento fiduciario. “L’incremento notevoli dei casi positivi ha comportato, da parte dell’Asl Caserta, un monitoraggio della curva epidemiologica che viene valutata di ora in ora e se la situazione non dovesse migliorare c’è la forte possibilità della istituzione della zona rossa per il nostro Comune” aggiunge il sindaco Delli Colli. “L’amministrazione comunale, dall’inizio della pandemia, si è impegnata adottando tutti i possibili provvedimenti volti a contenere la diffusione de contagio, preservando la salute pubblica e coloro che con tanti sacrifici stanno salvaguardando le proprie attività lavorative”.

Ma, aggiunge, “è importante continuare ad osservare tutte le norme di contenimento del contagio in modo da poter ritornare il prima possibile alla normalità tanto auspicata. Raccomando a tutti di mantenere un comportamento responsabile volto a limitare le relazioni interpersonali e gli spostamenti non necessari”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’allarme del sindaco: “Troppi contagi, rischiamo la zona rossa”

CasertaNews è in caricamento