rotate-mobile
Cronaca

Rientri dal Nord, termoscanner e test rapidi nelle stazioni

Arriva l'ordinanza di De Luca: obbligatorio comunicare all'Asl l'eventuale comparsa di sintomi

Misurazioni delle temperature, test rapidi ed eventuali tamponi nelle stazioni ferroviarie, tra cui quelle di Caserta ed Aversa, e negli aeroporti. Sono queste alcune delle prescrizioni contenute nell'ordinanza firmata nella tarda serata del 2 giugno dal governatore Vincenzo De Luca.

Nel provvedimento, che mira a regolamentare i flussi di persone dirette la Campania con l'apertura della mobilità fra regioni già programmata a livello nazionale, è previsto l'obbligo per tutti i cittadini che rientreranno in regione, in caso di comparsa di sintomi, "di avvertire immediatamente il Dipartimento di prevenzione della Asl territorialmente competente e il proprio medico di medicina generale o il pediatra di libera scelta, ove appartenenti al Servizio Sanitario regionale della Regione Campania, per ogni conseguente determinazione". Per coloro che, invece, viaggeranno in treno o in aereo sarà obbligatorio "sottoporsi alla rilevazione della temperatura corporea e, in caso di temperatura pari o superiore a 37,5 C°, a test rapido Covid-19 ed eventuale tampone, secondo le modalità organizzate presso le singole stazioni o altri luoghi". Sarà competenza dei Comuni interessati allestire stand per effettuare i test.

Nella stessa ordinanza è stata sancita la ripresa del servizio di trasporto pubblico locale, con l'obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione individuali, e sono regolamentati gli spostamenti verso le isole.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rientri dal Nord, termoscanner e test rapidi nelle stazioni

CasertaNews è in caricamento