Positivi al Covid, nella notte chiuso il Pronto soccorso

Costretti a sanificare dopo gli esiti dei tamponi

Il Pronto soccorso dell’ospedale di Caserta è stato di nuovo chiuso nella notte per permettere la sanificazione dei locali dopo che è arrivato l’esito positivo di alcuni tamponi effettuati sui pazienti che erano arrivati. Una chiusura necessaria secondo quanto prescritto dalle direttive per la prevenzione della pandemia da Covid-19, per rendere gli ambienti del Pronto soccorso dell’azienda ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano nuovamente idonei ad accogliere altri pazienti. Naturalmente la chiusura ha provocato problemi per le persone che erano in attesa ed anche per le ambulanze che non hanno potuto trasportare i pazienti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lieve aumento dei contagi nel casertano: ecco i comuni più colpiti della seconda ondata

  • Scuole, il 24 e 25 settembre sarà sciopero: si teme nuovo rinvio dell'apertura

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

  • Terremoto a 24 ore dalle elezioni. Candidato sindaco indagato per voto di scambio: "Accuse da mitomani"

  • Record di nuovi contagi nel casertano: mai così tanti in un giorno

  • Nuovo boom di contagi nel casertano, ma crescono anche i guariti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento