Sindaco positivo al coronavirus: "Mi aspettano giorni duri"

Il primo cittadino era impegnato in prima linea nella lotta contro il Covid-19. Scatta la chiusura del Comune per effettuare la sanificazione

Il sindaco Giovanni Lombardi all'ospedale Cotugno

Il coronavirus fa ancora una volta breccia nel comparto della sanità campana. Questa volta a risultare positivo al tampone è Giovanni Lombardi, medico del reparto Covid dell'ospedale Cotugno di Napoli e sindaco di Calvi Risorta. "Questa è la notizia che mai avrei voluto comunicarvi - ha scritto il primo cittadino sui social - Sono risultato positivo al tampone che ho eseguito giovedì mattina allo smonto dal turno di guardia all'ospedale Cotugno a cui sono stato temporaneamente assegnato. Preciso che al tampone precedente, eseguito nella giornata di lunedì, ero risultato negativo. Sapevo bene che la mia attività di rianimatore avrebbe incrementato notevolmente il rischio e purtroppo, nonostante la mia costante attenzione, a volta quasi maniacale, non c’è stata possibilità di prevenire il contagio".

Al momento il sindaco Lombardi non presenta particolari sintomi. "Ho avuto solo un po' di febbre - ha fatto sapere - Trascorrerò la mia quarantena seguendo e coordinando in cabina di regia tutte le attività comunali che formalmente lascio nelle autorevoli mani del mio vice sindaco e della mia formidabile squadra di cui sono profondamente orgoglioso ed alla quale formulo il mio più sentito in bocca al lupo. Da casa continuerò a seguire tutti i miei pazienti e tutti i cittadini che avranno bisogno di informazioni mediche ed istituzionali. Anche se da lontano, resterò saldamente ancorato al timone e dirigerò ogni operazione con la scrupolosa dedizione di sempre. Il mio rammarico più grande è quello di trovarmi costretto ad interrompere, seppur temporaneamente, il sostegno ai miei colleghi in un momento in cui la Campania, l’Italia ed il mondo intero, stretti in una morsa di sofferenza, hanno estremo bisogno di rianimatori. Tuttavia so bene che si tratta di una pausa momentanea. Ai miei cari colleghi va la mia incondizionata solidarietà e la mia più sentita attestazione di stima per tutto quello che stanno facendo, senza sosta, in questi giorni difficilissimi".

Intanto, a scopo precauzionale, in accordo con il comandante della polizia municipale di Calvi Risorta, il sindaco Lombardi sta predisponendo la chiusura al pubblico del Comune per consentire le operazioni di sanificazione dei locali. "Forse mi aspettano giorni duri, ma una cosa è certa: non abbandonerò mai, nemmeno per un secondo, tutti i miei concittadini, i miei pazienti e tutti coloro che potranno aver bisogno di me", ha affermato il sindaco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Lutto a scuola, muore professoressa di 56 anni

  • Oltre 900 nuovi casi e 3 vittime del Covid. Aumenta percentuale positivi

Torna su
CasertaNews è in caricamento