Ragazzo risulta positivo dopo ricovero: 20 persone in quarantena

Terzo caso a Calvi Risorta. Preoccupa il centro d'accoglienza: "Ricostruiamo la rete dei contatti. Ospiti in isolamento"

Ragazzo si ricovera ed è positivo

C'è un terzo caso a Calvi Risorta e 20 persone finiscono in quarantena. Lo ha rivelato il sindaco Giovanni Lombardi che ha fatto il punto della situazione riguardo l'emergenza epidemiologica. 

Il nuovo 'positivo', già emerso nel bollettino diramato dall'Asl, è un ragazzo che "per motivazioni diverse dal Covid, era ricoverato in ospedale. La sua positività ha creato allarmismi soprattutto perché il ragazzo, prima del suo ricovero, ha avuto diversi contatti. Al momento, grazie alla collaborazione di tutti i medici di famiglia, sono stati richiesti circa dieci tamponi e sono stati sottoposti all’obbligo di quarantena circa 20 persone", ha spiegato Lombardi.

Gli altri due casi riguardano una ragazza rientrata dalla Sardegna ed asintomatica. "lei e la sua famiglia stanno osservando una rigorosissima quarantena. Ad oggi abbiamo avuto i risultati del nucleo familiare e fortunatamente sono tutti negativi", sottolinea il sindaco. A lei si aggiunge il caso dell'immigrato ospite del centro d'accoglienza che è in quarantena presso la struttura con il medico del centro Rita Ferraro che "monitora costantemente la situazione sanitaria del centro. La struttura sta ricostruendo la linea dei contatti ed al momento, per effetto dell’Ordinanza Sindacale, gli ospiti sono in isolamento".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al momento, comunque, "questa situazione sembra sotto controllo - spiega Lombardi - ho chiesto all’Asl di procedere con controlli a tutti gli ospiti ed a tutti coloro che lavorano all’interno della struttura. Ribadisco, inoltre, che sto trovando grande collaborazione da parte degli ospiti della struttura e che la presenza di ragazzi di colore in giro per il nostro paese non deve provocare allarmismi poiché moltissimi di loro vivono in abitazioni autonome e non hanno rapporti con il centro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tempesta nel casertano: abbattuti cartelloni pubblicitari ed alberi, volano anche pezzi di tetto | FOTO

  • SPECIALE MARCIANISE Moretta super con 1164 preferenze: cinque donne tra i candidati più votati

  • Maresciallo dei carabinieri investito e ucciso mentre fa jogging: arrestato 21enne

  • “Avremo 5mila contagi in 4 settimane”, l'allarme di De Luca

  • Una casertana sbanca il programma di Gerry Scotti: vinti 55mila euro

  • Nel casertano si torna a morire e c'è un nuovo picco di contagi per Covid-19

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento