Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

Poliziotto fa test per "gioco" al casello e risulta positivo

L'agente dovrà essere sottoposto al tampone di verifica

I controlli per i rientri dal Nord

Si è sottoposto al test quasi per scherzo transitando al casello autostradale di Caianello ma l'esito è stato infausto. Dovrà fare il tampone di controllo un poliziotto, residente a Cassino, che nel corso della giornata di ieri  è risultato positivo al test rapido per il Coronavirus.

L'agente ha deciso di effettuare il test, convinto di essere negativo. Si è fatto pungere il dito e prelevare la gocciolina di sangue necessaria. Poi si è messo lì, in un'attesa quasi goliardica del risultato. Qualche battuta con i colleghi in servizio e con il personale Asl, per sdrammatizzare il momento. 

Passano i minuti, la tensione inizia ad essere palpabile quando il livello "controllo", quello indicato con una "C" sul test, non viene raggiunto. Poi la doccia gelata: l'esito è "positivo". Al casello piomba il silenzio. L'agente dovrà adesso essere sottoposto al tampone di rito che se dovesse confermare il test rapido porterebbe alla quarantena le persone entrate in contatto con il poliziotto, tra familiari e colleghi di lavoro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poliziotto fa test per "gioco" al casello e risulta positivo

CasertaNews è in caricamento