menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caserta ricorda Maria Sparangana, la polizia morta dopo il ricovero per coronavirus

"E' stata la voce storica della sala operativa della Questura"

La polizia di stato ricorda Maria Sparangana, l’Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato, deceduta nei giorni scorsi dopo essere risultata affetta da Covid-19 . Nel giorno in cui si commemorano le vittime dell’emergenza coronavirus, la Polizia ha voluto rendere omaggio alla donna di Caserta deceduta dopo il ricovero in ospedale.

“Maria, voce storica della Sala operativa della Questura di Caserta, ha risposto ogni giorno senza sosta a migliaia di telefonate di cittadini impauriti, in difficoltà e in emergenza - si legge in una nota - Li ha guidati e protetti con calma e lucidità, ha inviato soccorsi ovunque fosse richiesto, non sentendo la fatica e affrontando la grande responsabilità del suo lavoro sempre con audacia. Maria ci ha lasciati, a causa del coronavirus, nella stessa settimana in cui sono caduti tanti altri italiani impegnati in prima linea: medici, infermieri, carabinieri, agenti penitenziari, vigili del fuoco, dipendenti della distribuzione alimentare, sacerdoti e troppi altri. Oggi 31 marzo, giornata di lutto per le vittime del Covid19, piangendo Maria, la famiglia della Polizia piange ognuno di loro e impone a tutti una riflessione sull’importanza di rimanere a casa, affinché il sacrificio di queste vite, sostenuto per il bene di noi tutti, non sia vanificato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Mille “furgoni lumaca” in autostrada contro le chiusure

  • Cronaca

    Boom di guariti nel casertano, contagi in calo

  • Cronaca

    La Procura sequestra il varco d'ingresso al Lidl

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento