Coronavirus, nuovo caso a San Nicola la Strada: parte lo screening a tappeto

Dopo la donna risultata positiva al tampone è emerso un secondo contagio. Allargata intanto l'area dei controlli

Torna a salire il numero dei contagi da Covid-19 in provincia di Caserta. Dopo il primo caso accertato a Giano Vetusto e la donna di San Nicola la Strada risultata positiva al tampone, c'è un nuovo contagiato dal coronavirus nel casertano ed è ancora una volta a San Nicola la Strada. Ad annunciarlo è stato il sindaco Vito Marotta che ha spiegato: "Sono stati individuati due casi di positività nel nostro comune. Il team Covid dell’Asl, la polizia municipale e la Protezione civile sono intervenuti con grande tempestività e hanno messo in atto le misure di sicurezza necessarie. Grazie alla prontezza, alla preparazione e al lavoro duro di tutti gli operatori, oggi posso affermare che la situazione è pienamente sotto controllo. Le voci allarmate e le notizie di pericoli che corrono in queste ore non hanno nessun fondamento: la rete dei controlli è stata tesa in tempo e accuratamente, le indagini sui contatti si estendono di ora in ora ed una nutrita squadra di persone competenti si sta prodigando per tutelare la nostra comunità".

"Il mio appello è, ancora una volta, quello di non far circolare allarmismi, mantenere il sangue freddo e rispettare le norme di sicurezza che, ricordo a tutti, sono sempre in vigore e restano efficaci - ha sottolineato il sindaco Marotta - Non appena individuato il primo caso, il team Covid ha informato il Comune e noi abbiamo fatto scattare gli interventi di sicurezza. Ricostruita la prima cerchia di contatti, i tamponi faringei hanno fatto emergere il secondo caso positivo, allargando l’area della ricerca. Nel corso della giornata, man mano che venivano rintracciate, tutte le persone venute direttamente a contatto con i due ammalati sono state sottoposte a tampone. Benché non siano stati trovati altri positivi, tutti sono stati posti in isolamento domiciliare per 14 giorni. I cortili delle abitazioni sono stati sanificati e i volontari della Protezione civile, insieme alla polizia municipale, sono al lavoro per assistere le persone e controllare il rispetto dell’isolamento".

camper asl test coronavirus san nicola la strada-2

Intanto si sta allargando l'area dei controlli. "Il team Covid dell’Asl ha allestito un camper attrezzato e sta eseguendo, su base volontaria, i tamponi naso faringei su vasta scala, mentre continua il lavoro per ricostruire cerchie di contatti sempre più estese intorno ai casi positivi - ha spiegato il sindaco Vito Marotta - In conclusione, grazie all’efficienza e alla competenza di operatori e volontari, possiamo sperare di gestire serenamente la situazione, evitando le tensioni dolorose che purtroppo hanno lacerato altre comunità. Di nuovo, e a costo di sembrare noioso, ribadisco a tutti i cittadini la necessità di curare la propria sicurezza: il più grande rischio di contagio viene dai comportamenti individuali poco prudenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • La confessione del magistrato: "Volevo arrestare Maradona per un traffico di droga tra Caserta e Napoli"

Torna su
CasertaNews è in caricamento