“Mio padre morto per malasanità. Ha contratto il Covid in ospedale”

L’ex assessore: “Non è giusto rimanere vittima di sciagurati che ti dovrebbero preservare”

Giulio Salzillo con il papà scomparso per Covid

E’ una denuncia forte quella che arriva dall’ex assessore del Comune di Marcianise Giulio Salzillo, che oggi saluterà per l’ultima volta il padre, morto dopo aver contagiato il Covid. “Il mio faro, la mia guida di un'intera vita; se n'è andato in silenzio come ha sempre fatto senza disturbare nessuno. E' stato vittima della malasanità” ha scritto Salzillo sui social.

"Ricoverato con tampone negativo per ben due volte, ha contratto il Covid per la presenza tra i sanitari di un ausiliare positivo asintomatico. Non è giusto, dopo tante premure dei familiari, rimanere vittima di sciagurati che ti dovrebbero preservare. Non è giusto dopo una vita di sacrifici e di rispetto delle regole non poter ricevere una banale assistenza per una gestione scellerata. Mio padre era un uomo d'altri tempi, di quei tempi d'oro che ci hanno insegnato il rispetto e i valori umani. Merita rispetto ed onore per tutto ciò che ci ha dato”.

Il rito della sepoltura sarà celebrato secondo il protocollo di legge. Arriverà al cimitero alle ore 11 e sul piazzale antistante sarà benedetta la salma. “Invochiamo il rispetto del distanziamento e del rispetto delle norme anti Covid - chiosa Salzillo - La mia famiglia ed io ringraziamo tutti per il notevole affetto e per la forte vicinanza che ci state testimoniando”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Blitz di Luca Abete, scoperta scuola che offre punteggio ai prof in cambio di soldi I VIDEO

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Caserta perde un pezzo di storia, "Dischi Sgueglia" chiude dopo 65 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento