Il Covid fa un'altra vittima: muore in ospedale dopo il ricovero

Si è spento all'ospedale di Latina il 68enne responsabile del canile municipale

Il Covid ha strappato un'altra vita: quella di Alfonso Roberto Bove, 68enne cellolese responsabile del canile municipale 'Santa Lucia' di Cellole. Si è spento stamattina presso il Covid Hospital di Latina dov'era ricoverato da qualche settimana. Il suo cuore non ha retto al sopraggiungere dell'ennesima crisi respiratoria. Il sindaco di Cellole Guido Di Leone ha dato il triste annuncio della dipartita del medico veterinario cellolese: "Che periodo buio e triste. Ci ha lasciato Alfonso Bove il titolare del canile di Cellole. Alfonso, ma tutti lo conoscono come Roberto era una persona perbene, un uomo che amava il suo lavoro ed era un vero professionista. L'intera comunità si stringe al dolore della famiglia Bove. Ciao Alfonso, che la terra ti sia lieve".

Alfonso Roberto Bove lascia una moglie ed una figlia, Roberta, che lo aiutava nella gestione del canile municipale. Senso di vuoto e sgomento per la scomparsa del medico veterinario che dell'amore per gli animali ne aveva fatto una missione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Pasticcio zona rossa in Campania, oggi arriva la nuova classificazione

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

Torna su
CasertaNews è in caricamento