menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, prima vittima ad Arienzo: tampone positivo dopo la morte

Il sindaco Davide Guida: "Quarantena obbligatoria per tutti i familiari"

Si attendeva un tampone dopo la morte di un cittadino di Arienzo e sfortunatamente anche per la comunità guidata dal sindaco Davide Guida è arrivata una doccia gelata: il tampone post mortem è risultato positivo al coronavirus. Il maledetto virus fa quindi l'ennesima vittima in provincia di Caserta, con questa di Arienzo che diventa la 26esima vittima dall'inizio dell'epidemia. Solamente ieri sera un nuovo decesso, di una donna di Mondragone ricoverata all'ospedale 'Sant'Anna e San Sebastiano' di Caserta.

Adesso arriva il 269esimo caso di Covid-19 in provincia di Caserta col tampone positivo, come già detto, arrivato dopo la morte di un cittadino di Arienzo. La notizia è arrivata "alle 22.42" di ieri sera (3 aprile) dall’Unità di Crisi della Protezione Civile che "mi ha contattato per segnalarmi il primo caso di positività al Covid-19 nel nostro comune - ha detto il primo cittadino Guida -. Abbiamo subito attivato il Centro Operativo Comunale, ci siamo messi in contatto con l’Unità ospedaliera e i familiari del cittadino positivo in modo da ricostruire la catena dei contatti ed ho emesso le necessarie ordinanze di quarantena obbligatoria".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento