rotate-mobile
Cronaca

Coronavirus, prima vittima nel Capoluogo. E' una poliziotta di 52 anni

Lo ha rivelato il sindaco di Caserta Carlo Marino in un videomessaggio: "Aumenterà il rigore"

"Abbiamo il primo morto di Coronavirus a Caserta". Lo ha annunciato il sindaco di Caserta Carlo Marino nel corso di una diretta Facebook. Si tratta di una poliziotta di 52 anni. Solo stamattina è stato reso noto che il tampone effettuato fosse positivo.

"Condoglianze alla famiglia ed alla polizia - ha detto il sindaco Marino - La donna era in terapia intensiva all'ospedale di Caserta ma non ce l'ha fatta. Adesso aumenterà il rigore. Evitate di uscire, pensate a questa donna. Bisogna farlo per il bene della comunità e delle nostre famiglie", ha concluso.

La donna non si recava a lavoro dallo scorso 25 febbraio per altri problemi fisici. La settimana scorsa, dopo l’aggravarsi delle condizioni fisiche, è stato disposto il suo ricovero presso l’azienda ospedaliera di Caserta. Solo successivamente i medici hanno deciso di sottoporla al tampone per il coronavirus che ha dato esito positivo. La comunicazione è giunta in mattinata ma le condizioni fisiche erano già molto compromesse. Le stesse che poi hanno provocato il decesso.

Con la 52enne il bilancio delle vittime in Terra di Lavoro raggiunge quota 6: 3 a Santa Maria Capua Vetere, 1 a Mondragone ed 1 a San Prisco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, prima vittima nel Capoluogo. E' una poliziotta di 52 anni

CasertaNews è in caricamento