Cronaca

Coronavirus, oltre la metà dei contagiati casertani è guarita

Duecentodieci pazienti hanno superato la malattia su 416 casi totali

Aumenta ancora il numero dei guariti da coronavirus in provincia di Caserta. Stando all’ultimo report dell’Asl di Caserta le persone che hanno superato la malattia sono arrivate a 210, mentre quelle attualmente positive sono 163. Altro dato che fa ben sperare e’ che ormai ben oltre la metà dei contagiati totali (416) è risultata guarita. Restano in quarantena 244 persone, 2728 in isolamento domiciliare. In totale, in provincia di Terra di Lavoro, sono stati lavoratori 8338 tamponi. Quarantadue sono invece le persone decedute dall’inizio della pandemia. 

I contagi totali dall’inizio della pandemia sono così ripartiti per comune: 33 a Santa Maria Capua Vetere (tra cui 6 deceduti); 31 ad Aversa (4 deceduti); 26 a Marcianise (6 decessi); 21 a Caserta (una deceduta); 14 a Maddaloni (2 donne decedute); 13 a Castel Volturno (un deceduto); 12 a Orta di Atella (un deceduto); 11 a Mondragone (3 deceduti);  9 a Gricignano; 9 a Francolise; 9 a Bellona (un deceduto); 9 a San Prisco (2 deceduti); 8 a Sant’Arpino; 8 a Succivo; 8 a Casapulla; 7 a Casal di Principe (2 deceduti);  7 a San Felice a Cancello, 7 a Teverola (tra cui l’ex europarlamentare Nicola Caputo che è guarito); 6 a Capua; 6 a Cesa; 6 a San Tammaro; 6 a San Cipriano d’Aversa (un deceduto); 6 a San Nicola la Strada (un deceduto); 6 a Lusciano; 5 a Portico di Caserta; 5 a Valle di Maddaloni, 5 a Carinaro; 5 a Trentola Ducenta; 5 a Casagiove; 5 a Teano (un deceduto); 5 a Santa Maria a Vico (un deceduto); 5 a Grazzanise (un deceduto);), 4 detenuti nel carcere di Santa Maria Capua Vetere; 4 a Vitulazio (2 deceduti); 4 a San Marco Evangelista; 4 a Santa Maria la Fossa; 4 a Pietramelara, 4 a Sessa Aurunca, 4 a Recale; 4 a Capodrise; 4 ricoverati in strutture dell’Asl di Caserta ma non residenti; 4 a Caiazzo, 3 a Villa Literno; 3 a Riardo, 3 a Marzano Appio, 3 ad Arienzo, 3 a Casaluce, 3 a Raviscanina, 3 a Curti;  2 a Carinola (un deceduto); 2 a Macerata Campania; 2 a Parete; 2 a Formicola, 2 a Frignano, 2 a Falciano del Massico; 2 a Pietravairano, 2 a Villa di Briano (un deceduto), 2 a Castel Morrone (un deceduto), 2 a Caianello, 2 a Letino, 1 a Sparanise, 1 a Piedimonte Matese; 1 Roccamonfina (deceduto), 1 a Gioia Sannitica, 1 a Rocca d’Evandro, 1 a Cancello ed Arnone, 1 a Calvi Risorta, 1 a Alvignano, 1 a San Marcellino, 1 ad Alife, 1 a San Pietro Infine, 1 Mignano Monte Lungo, 1 a Pontelatone, 1 a Dragoni, 1 a Piana di Monte Verna.

A questi vanno aggiunti un anziano napoletano che era ricoverato all’ospedale di Marcianise; una donna che lavorava in un’azienda nella zona industriale di Carinaro; un 86enne di Marcianise spirato dopo il ricovero in un ospedale in provincia di Milano; un 72enne casertano morto all’ospedale di Genova; una donna, residente nel napoletano e dipendente della Comdata di Marcianise; una persona dipendente del Tribunale di Napoli Nord ad Aversa; uno straniero, residente fuori regione, risultato positivo a Cellole dove si trova a casa di alcuni familiari; un uomo di 65 anni di Santa Maria Capua Vetere è deceduto dopo il ricovero in regione Toscana; un uomo di 41 anni di Caserta morto in Lombardia; un 48enne di Santa Maria Capua Vetere, residente in Lombardia, morto in Germania.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, oltre la metà dei contagiati casertani è guarita

CasertaNews è in caricamento