Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Coronavirus, infermiera torna negativa dopo 3 giorni. Contagiato invece il marito

La coppia sarà sottoposta ad un ulteriore test del sangue: per la donna potrebbe trattarsi di falsa positività

Arrivano nuovi aggiornamenti dal comune di Capriati a Volturno sul fronte dei contagi da Covid-19. Potrebbe trattarsi di un falso positivo il caso riguardante la paziente conteggiata dall'Asl tra i contagiati nella giornata di giovedì 11 giugno.

Tampone torna negativo dopo 3 giorni

Si tratta di una infermiera del centro Covid di Maddaloni, poco meno che 30enne, residente a Letino e domiciliata a Capriati a Volturno, che domenica scorsa è stata sottoposta al tampone, risultando positiva. Il tampone però è stato ripetuto dopo appena 3 giorni (nella giornata di mercoledì 10 giugno per l'esattezza) ed il risultato è stato negativo. Si potrebbe dunque esser trattato di un falso positivo, ma ovviamente per averne la certezza occorrerà effettuare ulteriori accertamenti. È quanto ha confermato al telefono con Casertanews il sindaco di Capriati a Volturno, Gianni Prato, che a tal proposito ha annunciato: "Sabato 13 giugno la ragazza sarà sottoposta al test del sangue".

L'esito positivo del primo tampone sull'infermiera aveva scatenato molta preoccupazione in paese. La donna, infatti, poco prima del tampone, aveva preso parte ad una festa di compleanno, entrando di fatto a contatto con una serie di persone. Tuttavia tali persone sono state sottoposte al tampone il cui risultato è stato per tutti negativo. 

Contagiato il marito dell'infermiera

Ma se per l'infermiera potrebbe trattarsi di un caso di falsa positività al coronavirus, lo stesso non si può dire del marito. Secondo quanto confermato dal sindaco Gianni Prato, infatti, l'uomo è stato sottoposto al tampone nella giornata di mercoledì 10 giugno ed è risultato positivo al Covid-19. Anche per lui però il test sarà ripetuto attraverso il prelievo del sangue, al quale l'uomo sarà sottoposto nella giornata di sabato 13 giugno insieme a sua moglie.

Il sindaco Prato: "Mantenere alta la guardia"

Intanto il sindaco Gianni Prato, ha voluto ancora una volta rivolgere un appello ai sui cittadini: "Mi rammarica che ci siano persone in paese che pensano che l'emergenza Covid sia terminata. Mi dispiace inoltre vedere gente senza mascherina per strada ed assembramenti fuori ai bar. Siamo ancora in pericolo di essere contagiati, dunque è necessario mantenere ancora alta l'attenzione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, infermiera torna negativa dopo 3 giorni. Contagiato invece il marito

CasertaNews è in caricamento