Coronavirus, parrucchiere ed estetiste a domicilio: il sindaco allerta carabinieri e finanza

Di Lorenzo: “Ora basta”. Ed il collega Pirozzi presenta una denuncia per procurato allarme

I sindaci al contrattacco contro i furbi e chi riesce a rendere ancora più tesa una situazione già difficile per l’emergenza coronavirus. Due facce della stessa medaglia che, però, dimostra ancora una volta la difficoltà di una parte dei cittadini della provincia di Caserta ad attenersi alle regole.

Parrucchieri ed estetiste a domicilio: a Piedimonte segnalazioni a carabinieri e Finanza

Il sindaco di Piedimonte Matese Luigi Di Lorenzo già nei giorni scorsi aveva mandato un messaggio chiaro a parrucchieri, barbieri ed estetisti di evitare di andare a lavorare nelle case delle persone per evitare i divieti che impongono loro la chiusura. Ma a quanto pare il messaggio sui social network non è bastato. Ed ora il medico si è stufato: “Ho invitato ai carabinieri messaggio WhatsApp di richiesta di merce a Piedimonte per lavori a domicilio. Interesserò anche la Finanza. Forse non lo avete capito: è vietato lavorare al domicilio. Adesso basta”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Santa Maria a Vico scatta la denuncia per i messaggi WhatsApp

Alle forze dell’ordine si è rivolto anche il sindaco di Santa Maria a Vico Andrea Pirozzi che ha deciso di segnalare alcuni audio che girano su WhatsApp e che riportano notizia sbagliate in merito all’emergenza coronavirus che vede tre persone della città della Valle di Suessola contagiati. “Esprimiamo la nostra profonda delusione per il comportamento di alcuni soggetti che, irresponsabilmente, inviano e fanno circolare messaggi, nello specifico note audio tramite WhastApp, contenenti notizie non corrispondenti alla realtà. Abbiamo deciso di andare fino in fondo e prendere seri provvedimenti per farne comprendere la gravità. Nello specifico, il Sindaco annuncia che ha sporto denuncia contro ignoti per falso e procurato allarme e procederà in tal senso per tutte le altre eventuali ipotesi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zagaria intercettato in carcere dopo aver chiesto una detenzione 'più soft' al capo del Dap

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Cena finisce in tragedia: uccide l’amico con una coltellata al petto

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

  • Mamma uccisa, il coltello comprato da Eduardo pochi giorni prima

  • Pensioni minime a 1000 euro. De Luca: "Una giornata storica"

Torna su
CasertaNews è in caricamento