rotate-mobile
Cronaca Piedimonte Matese

Coronavirus, strade affollate. Il sindaco denuncia tutto: "Vi prendo a calci in c..."

Inviato l'esposto a carabinieri, finanza e polizia municipale. Di Lorenzo: "Preferisco l'odio di alcuni per salvare la vita di tanti"

Le restrizioni emanate dal premier Giuseppe Conte per contenere il contagio da coronavirus continuano ad essere violate in provincia di Caserta. Moltissime sono infatti le segnalazioni ricevute dal sindaco di Piedimonte Matese, Luigi Di Lorenzo, legate al corposo via vai lungo le strade della città e al ‘bivacco’ nelle ore serali di numerosi cittadini.

Le zone più affollate, stando a quanto sottolineato dal sindaco Di Lorenzo che ha presentato una denuncia contro ignoti al comando dei carabinieri, della finanza e della polizia municipale di Piedimonte Matese, sono via Annunziata, via Trutta, via Sepicciano (zona al di sopra dello stadio), via Aldo Moro e l'adiacente parco.

“A malincuore e consapevole di cosa significa per un sindaco accusare la propria cittadinanza, vi prego di controllare i reati e rinforzare la vigilanza nelle zone più popolose ma nascoste della nostra città. Preferisco l'odio di alcuni per salvare la vita di tanti. Nelle prossime ore darò formale incarico ad un legale per costituirsi parte civile contro chi non rispetta le disposizioni. Ora basta. Scriverò all'Arma ed alla Procura ogni giorno e se non basta da domani verrò personalmente a prendervi a calci in culo. Rispettate la legge".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, strade affollate. Il sindaco denuncia tutto: "Vi prendo a calci in c..."

CasertaNews è in caricamento