menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus. Altri positivi a Caserta, Orta di Atella e Curti: 11 casi ufficializzati in 12 ore

Il picco è ufficialmente arrivato. Il dato provinciale arriva ad 80 casi

Sarà una giornata da record per la provincia di Caserta per l’emergenza coronavirus. Dopo gli 8 casi già ufficializzati in mattinata ad Aversa, Teverola, Cesa, Gricignano, Succivo, San Tammaro e Santa Maria a Vico, sono arrivate le conferme di altri tamponi positivi a Caserta, Orta di Atella e Curti. Il totale di giornata arriva dunque ad 11, mentre il dato dall’inizio dell’emergenza si aggiorna a quota 80.

Una donna di Caserta ricoverata

Sale a tre la quota dei cittadini positivi al coronavirus nel Capoluogo. L’ultima in ordine di tempo è una donna di 51 anni, che si trova ricoverata all’ospedale di Caserta. Da quanto emerso, la donna è in isolamento dal 25 febbraio scorso senza aver avuto mai sintomi, ma per altri problemi fisici. Quest’ultimi si sarebbero aggravati negli ultimi giorni, al punto da richiederne il ricovero in ospedale. I medici dell’Aorn Sant’Anna e San Sebastiano l’hanno sottoposta al tampone che ha dato esito positivo.

Secondo caso ad Orta di Atella

Confermato anche il secondo caso ad Orta di Atella. Si tratta di una donna nata nel 1968 (quindi 52 anni) che è già in isolamento domiciliare e che aveva fatto il test alcuni giorni fa. L'Asl ha comunicato la positività del tampone al commissario straordinario che guida il Comune di Orta di Atella e alla polizia municipale. E' invece risultato negativo il tampone su un uomo che aveva accusato un forte stato febbrile.

Una donna positiva anche a Curti

Il sindaco di Curti Antonio Raiano ha confermato il secondo tampone positivo per una residente. Si tratta di una donna di 51 anni, febbricitante da una decina di giorni e che, dopo un consulto col proprio medico, è stata sottoposta al tampone. Test che, adesso, è stato effettuato anche al marito convivente che è in quarantena. La donna comunque è a casa e non ha avuto bisogno del ricovero in ospedale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento