menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, posti di blocco nella zona nord e sud del paese: 7 denunciati

L'emergenza sanitaria non ferma i 'furbetti' che continuano ad uscire 'senza un valido motivo'

Se il numero dei contagi sta calando vertiginosamente, in provincia di Caserta c'è chi ancora, sprezzante dei divieti imposti dal premier Giuseppe Conte e dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca per contenere la diffusione del coronavirus, esce per strada 'senza un valido motivo' e chi addirittura passa da un comune ad un altro come se l'emergenza epidemiologica fosse una banale 'barzelletta'.

A Teano, solo nella giornata di giovedì 9 aprile, su 10 persone identificate 7 provenivano da altri comuni e sono state denunciate. A confermarlo è stato il sindaco Dino D'Andrea, che ha presidiato personalmente, insieme alla Protezione civile, il bosto di blocco nella zona nord del paese (mentre a presidiare la zona sud di Teano sono stati i vigili urbani e i carabinieri): "La gente sta abbassando la guardia in quanto Teano è il comune con più basso indice di contagio, ma ciò non va assolutamente bene".

"Il dato che abbiamo tratto è allarmante - ha sottolineato il sindaco - Capisco che la nostra città è bellissima ed attraente, ma vi ricordo che oggi è quasi inaccessibile, a meno di motivi straordinari di salute e lavoro. Ricordo a tutti che ricevere parenti non residenti per Pasqua è reato, e di sicuro ne verremo a conoscenza perché i cittadini mi comunicano tutto, quindi io capisco che questa Pasqua è surreale, ma fra qualche tempo (più giorni che mesi) avremo tempo e salute per festeggiare con i nostri cari". 

Poi l'avvertimento: "Dopo il solito sopralluogo in ospedale ci dedicheremo al centro commerciale di Maiorisi ed all’accesso sconsiderato dei non residenti. Proprio perché sta funzionando tutto, sia a Teano che nei comuni limitrofi, non dobbiamo sprecare questa occasione per azzerare contatti e contagi", ha concluso il sindaco Dino D'Andrea. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento