rotate-mobile
Cronaca Castel Volturno

Dalla fuga al mare al ristorante aperto nonostante i divieti per il coronavirus: 26 denunciati

Super lavoro per gli agenti della polizia locale. Tensione anche fuori a Caf e Patronati

Ben 26 persone denunciate nel Comune di Castel Volturno ad opera della polizia municipale per la violazione delle misure governative volte a fronteggiare l'emergenza epidemiologica da Covid-19. Numerose le sanzioni amministrative a carico di cittadini provenienti dai Comuni più disparati del Litorale Domizio che si recavano a Castel Volturno per fare una passeggiata al mare o per recarsi nelle 'seconde case al mare'. Numerosissimi i veicoli intercettati dai caschi bianchi nelle località di Ischitella, Baia Verde, Pinetamare e conseguentemente sanzionati per un importo minimo di 400 euro. Fondamentale é stata la sinergia tra gli agenti della polizia municipale castellana e gli amministratori dei numerosi condomini disseminati lungo il perimetro di Castel Volturno con la segnalazione di nuovi inquilini all'interno dei parchi. In via Napoli é stato scovato dagli agenti un ristorante abusivo frequentato da immigrati perfettamente attivo nonostante le restrizioni ministeriali. All'interno dell'area ristorativa illecita sono stati rinvenuti veicoli sprovvisti di assicurazione e revisione. Tutto posto sotto sequestro, sia i veicoli che il ristorante e denunciati i proprietari ed i clienti che al momento del blitz dei caschi bianchi erano circa venti interrotti poi nel loro pranzo dalle autorità. Non sono mancati momenti di tensione per l'assalto di CAF e Patronati cittadini da parte degli immigrati per accaparrarsi il bonus spesa comunale sedati con fatica dalla polizia municipale e dalla Protezione Civile. Nonostante la collaborazione dei centri socio assistenziali e religiosi sono sempre più frequenti episodi del genere, istantanea di una questione mai risolta quella dell'immigrazione a cui l'emergenza da Coronavirus sta solo dando l'accento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla fuga al mare al ristorante aperto nonostante i divieti per il coronavirus: 26 denunciati

CasertaNews è in caricamento