rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Villa di Briano

Coronavirus, secondo contagio a Villa di Briano. "Non è collegato al primo"

L'apprensione del sindaco Luigi Della Corte: "E' una situazione delicata, abbiamo anche poco personale per i controlli. L'unico modo per evitare i contagi è restare a casa, ma troppa gente ancora lo deve capire"

Secondo tampone positivo al Covid-19 sul territorio di Villa di Briano. Ad annunciarlo il sindaco Luigi Della Corte che è stato avvisato dall'Unità di Crisi dell'Asl. Quello che però ha messo in apprensione il primo cittadino è che "si tratta di un caso apparentemente non collegato all'altro. Il nostro secondo caso di oggi si unisce al primo contagio di Frignano e al terzo di San Cipriano. A questo punto mi sento, in qualità di Sindaco di parlarvi in maniera perentoria, categorica, altrimenti rischiamo veramente il peggio".

Della Corte quindi ha chiesto, in primis, di "non chiedere il nome della persona, basta con questa caccia all'untore. Sapere chi è il contagiato, non vi salverebbe e non risolverebbe un bel nulla. Semplicemente perché il contagio è qualcosa di imprevedibile. Evitare un contagiato certo, non ci salva dal rischio di avere contatti magari con un altro contagiato, che non sa ancora di esserlo. È così difficile da capire? Possiamo fare solo una cosa: restare a casa e rispettare in pieno tutte le indicazioni governative, regionali e comunali. Solo così possiamo evitare di essere contagiati. Ci penserà l'Asl a mettere in atto tutti i protocolli, mettendo in quarantena eventuali persone che hanno avuto contatti con il nostro concittadino. Rispettare le regole è l'unica maniera per limitare i contagi, per proteggere se stessi e la propria famiglia. Ora basta, basta polemiche, basta caccia alle streghe".

E quindi parla anche dei controlli: "Inutile criticare le forze dell'ordine perché non controllano. Le uniche critiche vanno mosse contro quei cittadini che non rispettano le regole e che stanno mettendo a repentaglio la salute di tutti. A Villa di Briano abbiamo solamente due vigili, e su due comuni, Villa di Briano e Frignano, con migliaia di abitanti, abbiamo una sola caserma dei Carabinieri con un numero esiguo di agenti. Non possono fare di più. Ed ora voglio rivolgermi direttamente ai cittadini che non stanno rispettando le regole, e continuano a stare per strada come se fosse festa: non sapete autoregolamentarvi? Per farvi stare a casa dovremmo mettere un carabiniere a fianco a ognuno di voi? Ma ci rendiamo conto? Invece di stare per strada, restate a casa e pregate per questi nostri due concittadini".

"Ringrazio invece i cittadini rispettosi delle regole, che sono la stragrande maggioranza dei brianesi. Vi prego di fare opera di convincimento nei confronti delle persone che conoscete e che continuano a non rispettare le indicazioni! Non esitate a chiamare i vigili e i carabinieri immediatamente. Il picco in Campania ancora non deve arrivare, si prevede per le settimane a venire. Pertanto la nostra salute si basa su comportamento che a partire da questo preciso momento metteremo tutti in atto, senza fare altre valutazioni. Perdonate lo sfogo, ma oltre a parlarvi come Sindaco, vi sto parlando come marito e padre di due figlie. Non tollereremo nessuna violazione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, secondo contagio a Villa di Briano. "Non è collegato al primo"

CasertaNews è in caricamento