Mini focolaio allo Sprar, c'è un nuovo contagiato

Migrante beneficiario del progetto di accoglienza risulta positivo. E' il terzo caso dopo quelli di San Nicola la Strada e Castel Volturno

Lo screening allo Sprar

Un nuovo caso tra i beneficiari del progetto Sprar di Caserta. Si tratta di una persona extracomunitaria residente in via Acquaviva a Caserta. Si tratta del terzo contagio dopo quello dell'operatore 50enne, residente a Castel Volturno, e di un altro beneficiario del progetto di accoglienza, residente a San Nicola la Strada.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La settimana scorsa l'Asl di Caserta aveva effettuato uno screening con oltre 100 tamponi somministrati tra operatori e beneficiari del progetto Sprar. All'esito dei test due erano risultati i contagi a cui si è aggiunto quello di stamattina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lieve aumento dei contagi nel casertano: ecco i comuni più colpiti della seconda ondata

  • Scuole, il 24 e 25 settembre sarà sciopero: si teme nuovo rinvio dell'apertura

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

  • Terremoto a 24 ore dalle elezioni. Candidato sindaco indagato per voto di scambio: "Accuse da mitomani"

  • Record di nuovi contagi nel casertano: mai così tanti in un giorno

  • Nuovo boom di contagi nel casertano, ma crescono anche i guariti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento