Positiva la presidente del consiglio comunale

Prima la negatività al test sierologico e poi il tampone che certifica il contagio

Positiva a questo maledetto coronavirus anche Ida Sorbo, presidente del consiglio comunale di Caiazzo. La storia del contagio della donna è alquanto particolare in quanto nulla faceva presagire ad una positività: il 7 ottobre infatti si sottopone ad un test sierologico e "il risultato è negativo" poi però dopo 12 giorni, "precisamente il 19 ottobre", la presidente dell'Assise si sottopone "volontariamente a tampone faringeo molecolare da cui è emerso che sono positiva al coronavirus".

"Non appena mi è stato comunicato l'esito del test, ho provveduto immediatamente ad informare tutti coloro che erano stati a stretto contatto con me nelle ultime due settimane - ha detto la Sorbo -. L'Asl ha poi telefonicamente eseguito l'indagine epidemiologica notificando il provvedimento di quarantena a coloro che erano stati ritenuti più a rischio. Dal 19 ottobre sono in isolamento presso la mia abitazione lontana dagli altri membri della mia famiglia che comunque attualmente sono in quarantena fino ad esito negativo del prossimo tampone".

La presidente del consiglio comunale di Caiazzo sottolinea di aver "sempre tenuto attiva l'app Immuni e sto tentando di segnalare il mio codice anche se è tutto molto più complicato di come immaginiamo. Spero di risolvere tutto entro oggi così che chi è stato a contatto con me e ha avuto la coscienza civica di scaricare l'app sarà dalla stessa informato. Sto bene, ho solo pochi decimi di febbre e un forte mal di schiena ma mi posso ritenere davvero fortunata. Ciò che prima era una lontana percezione di quello che stesse accadendo, adesso che sto vivendo personalmente questa spiacevole situazione è molto più chiaro: i casi sono in rapido aumento e abbiamo un sistema sanitario notevolmente rallentato, spesso anche dal rigido protocollo, e questo virus si combatte con la tempestività e con il senso di responsabilità. Se non avessi fatto il test, non avendo sintomi importanti, non avrei mai scoperto di essere positiva e sarei stata inconsapevolmente pericolosa per molte persone. Sperando che passi tutto presto, il mio pensiero va a tutti coloro che stanno vivendo questa situazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Oltre 900 nuovi casi e 3 vittime del Covid. Aumenta percentuale positivi

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

  • Morti altri 8 pazienti ricoverati col Covid: 589 nuovi positivi nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento