Positivo al tampone in aeroporto, il sindaco: "Rischiamo di non riaprire le scuole"

Ferrara lancia l'allarme dopo il nono contagio a San Felice a Cancello. Un caso anche a Macerata Campania

Il tampone effettuato in aeroporto

"Così rischiamo di non riaprire le scuole". Non ci gira troppo intorno il sindaco di San Felice a Cancello Giovanni Ferrara che ha comunicato il nono caso in città.

"Si tratta di un nostro concittadino a cui è stato effettuato il tampone all’aereoporto, al ritorno dall’estero", fa sapere il primo cittadino. Ma Ferrara invita i sanfeliciani ad "autodenunciarsi quando si rientra dall’estero e mettersi in quarantena obbligatoria nell’attesa del tampone. Si chiede il rispetto delle regole". Il rischio è quello di "non riaprire le scuole a causa di tutti questi contagi". 

Un positivo anche a Macerata Campania

Oltre al contagio a San Felice a Cancello se ne registra un altro a Macerata Campania, il primo di questa nuova scia di positivi. "A oltre quattro mesi dall’unica e ultima comunicazione di un caso positivo nel nostro Paese, comunico che un concittadino di rientro dalle vacanze in Italia, in presenza di lievi sintomi, ha effettuato il tampone risultando positivo al Covid-19 - rende noto il sindaco Stefano Cioffi - L'Asl ha tempestivamente ricostruito la rete dei contatti e, fortunatamente, il suddetto non ha avuto contatti nè all’interno nè all’esterno del nucleo familiare. E' stato contattato da me personalmente e sottolineo si tratta di un caso asintomatico che da oggi osserverà la prescrizione di 15 giorni di isolamento. Augurando una pronta guarigione al nostro concittadino, spero che questa notizia possa far rialzare il livello di allerta e di precauzione necessaria in relazione ad un’emergenza che non è ancora finita", conclude Cioffi.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Vincita da 10mila euro: festa in ricevitoria

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Lutto a scuola, muore professoressa di 56 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento