Il vice sindaco preoccupato del focolaio: “Media contagio altissima”

Schiavone: “Non stiamo rispettando le regole, i casi aumenteranno”

I controlli predisposti dai vigili urbani a Casal di Principe

Sui numeri c’è qualche discrasia, ma la sostanza è la stessa: Casal di Principe rischia di diventare un focolaio nella pandemia da coronavirus. Nel report dell’Asl di Caserta si parla di 37 persone attualmente positive, al vice sindaco Antonio Schiavone (che sta sostituendo Renato Natale, anche lui contagiato insieme alla moglie, e ricoverato in un ospedale di Milano) ne hanno certificato uno in più. Ma al di là del resoconto, quello che preoccupa è l’aumento costante dei casi, come conferma il vice sindaco: “A Casal di Principe abbiamo una media dei contagi altissima, una delle più alte della Provincia di Caserta - afferma - Non stiamo rispettando tutte le regole anti-Covid ed i casi aumenteranno. È un momento veramente difficile, non costa niente indossare sempre la mascherina ed evitare assembramenti”. Gli ultimi casi sono riconducibili a precedenti positivi: “Sono tutte persone asintomatiche che stanno rispettando la quarantena nelle loro abitazioni. Due persone sono dello stesso nucleo familiare, due appartengono a nuclei familiari di persone positive nei giorni scorsi mentre altre due sono dei nuovi casi positivi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Vincita da 10mila euro: festa in ricevitoria

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Lutto a scuola, muore professoressa di 56 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento