Chiuso il commissariato di polizia per un focolaio di coronavirus

Il controllo del territorio verrà assicurato da pattuglie del vicino posto fisso di Casapesenna e della sede centrale del Capoluogo

Focolaio di coronavirus nel Commissariato di polizia di Stato di Aversa. Circa un dipendente su quattro è risultato positivo al tampone. Per tale motivo la Questura di Caserta, guidata dal questore Antonio Borrelli - secondo quanto riferito dall'Ansa - ha deciso di chiudere il Commissariato della città normanna per consentire un intervento di sanificazione e al contempo di sospendere le attività in attesa del rientro graduale del personale. Il controllo del territorio verrà assicurato da pattuglie del vicino posto fisso di Casapesenna e della sede centrale di Caserta. Sono circa 60 i poliziotti in servizio all'importante ufficio di polizia (guidato dal primo dirigente Vincenzo Gallozzi) che gestisce una città di oltre 50mila abitanti e un hinterland esteso e complicato per la presenza della criminalità organizzata. Anche i funzionari sono risultati positivi; tutti gli altri poliziotti non risultati contagiati, sono stati invece messi in isolamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Vincita da 10mila euro: festa in ricevitoria

  • Muore a 49 anni col virus. La rabbia del sindaco: "Smettiamola di sottovalutare la situazione"

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

Torna su
CasertaNews è in caricamento