rotate-mobile
Cronaca

Nel casertano superate le duemila vittime del coronavirus

L'Asl di Caserta certifica 3 decessi in 24 ore. Continua la discesa dei positivi

Superate le duemila vittime del virus da inizio della pandemia. Sono tre i decessi certificati dall'Asl nel bollettino relativo alla pandemia che ha aggiornato la situazione alla mezzanotte di martedì. A perdere la vita per complicazioni legate al coronavirus sono stati pazienti residenti a Caserta, Giano Vetusto e Portico di Caserta. Con i tre decessi sono 2002 le vittime della pandemia in Terra di Lavoro. 

Sul fronte dei contagi si conferma il trend di discesa dei positivi. I nuovi casi certificati, infatti, sono stati 52 su 1412 test processati con il tasso di incidenza che si attesta al 3,68%, in calo rispetto al precedente aggiornamento. I guariti sono stati 92 con il numero degli attuali positivi che raggiunge quota 845 (-43). 

I nuovi contagi sono stati registrati ad Ailano, Alife (2), Alvignano (2), Arienzo, Aversa, Caiazzo, Capodrise, Carinola (2), Casaluce, Casapesenna, Casapulla (2), Caserta (9), Cellole, Liberi, Lusciano, Macerata, Marcianise, Mignano Monte Lungo (2), Mondragone, Pastorano, Pietravairano, Roccamonfina, San Cipriano, San Marcellino (2), San Nicola la Strada, San Tammaro, Santa Maria a Vico, Santa Maria Capua Vetere, Sant’Arpino, Sessa Aurunca, Sparanise, Teano, Teverola (2), Trentola Ducenta (3), Villa di Briano.

Il bollettino dell'Asl del 25 gennaio 2023

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel casertano superate le duemila vittime del coronavirus

CasertaNews è in caricamento