Impennata di contagi ad Aversa, il sindaco: "Mascherine obbligatorie sempre"

L'Asl certifica 12 contagi dallo screening sulle persone rientrate dalle vacanze

Torna l'obbligo delle mascherine ad Aversa

Aumentano vertiginosamente i casi ad Aversa. Il sindaco Alfonso Golia ha reso noto che il totale degli attuali positivi al Coronavirus ha raggiunto quota 12 (5 in più rispetto al report dell'Asl che però ha aggiornato la situazione ai tamponi processati nella giornata di mercoledì).

Si tratta di "tamponi effettuati a coloro che rientrano da un periodo di vacanza in Italia o all'estero - ha spiegato Golia - Purtroppo, come anticipato, ci aspettiamo un ulteriore incremento nei prossimi giorni. Pertanto ho ritenuto necessario varare un'ordinanza, valida fino al 7 settembre, che estende l'obbligo di utilizzo delle mascherine a tutto l'arco della giornata per chi si intrattiene in strada, nelle piazze, nei luoghi pubblici". 

Nei giorni scorsi il ministero della Salute, con propria ordinanza, aveva ripristinato questo obbligo dalle 18 alle 24 ma solo a determinate condizioni. "Ricordo a tutti che negli spazi chiusi l’adozione delle mascherine è già e resta obbligatoria - prosegue Golia - Mi appello alla responsabilità di tutti, non vorremmo trovarci costretti a firmare ordinanze ancora più restrittive che finiscano per penalizzare quelle attività che hanno già pagato un prezzo altissimo durante il lockdown. Ovviamente l'ordinanza sarà accompagnata da una consistente intensificazione dei controlli da parte delle forze dell’ordine e delle autorità competenti. Usate la mascherina e difendete la vostra salute e quella di chi vi sta intorno". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lusciano

Tra i casi di Aversa c'è anche una persona che ha la residenza a Lusciano ma che di fatto risulta domiciliata nella città normanna. L'Asl nel suo report aveva segnalato il caso a Lusciano ma di fatto rientra tra quelli segnalati dal sindaco Alfonso Golia. "A Lusciano - conferma il sindaco Nicola Esposito - Ci sono tre casi". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

  • Coronavirus, 318 nuovi casi nel casertano: positivo il 20% dei tamponi

  • “Scuole riaperte da mercoledì”, ma De Luca spegne l’entusiasmo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento