Chiuso un bar: beccato a vendere dopo il ‘coprifuoco’ del sindaco

Serrande abbassate per 24 ore e multa al gestore dopo i controlli

La ressa di sabato pomeriggio ha avuto conseguenze per un bar del centro di Caserta che è stato sanzionato dopo un controllo della polizia municipale del Capoluogo.

Gli agenti, infatti, hanno scoperto che nel locale si continuavano a vendere bevande nonostante l’ordinanza del sindaco Carlo Marino che aveva imposto lo stop alle ore 11. Per questo motivo al gestore del bar è stata imposta la chiusura per 24 ore; gli è stata inoltre inflitta una multa salata che il gestore dovrà pagare.

Problemi nel week end sono stati segnalati anche ad Aversa e Santa Maria Capua Vetere, mentre il sindaco di Marcianise Antonello Velardi ha annunciato che modificherà le prossime ordinanze per permettere almeno di poter servire il caffè d’asporto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • Joseph Capriati operato in ospedale. Ricostruita la lite in casa col padre

  • Scuole chiuse, altri 3 sindaci firmano l'ordinanza di proroga

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

Torna su
CasertaNews è in caricamento