menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, ufficializzati 2 casi a Teverola e San Tammaro

Primo tampone positivo nella città dell'agro aversano; l'altro è collegato invece ad un altro paziente che era già in quarantena per aver contratto il virus

I sindaci di Teverola e San Tammaro hanno confermato altri due tamponi positivi al coronavirus ad altrettanti cittadini residenti nelle rispettive città. Nella città dell’agro aversano si tratta del primo caso: è un uomo di 65 anni. “Ho sentito telefonicamente la persona contagiata - ha affermato il sindaco Tommaso Barbato - che, assieme a tutta la famiglia e conoscenti, si sottoporrà alle procedure del caso. Al momento le sue condizioni sono stabili. Invito tutti a stare calmi e, soprattutto, a non avviare nessuna “caccia alla streghe”. Io e le istituzioni competenti siamo già al lavoro per tenere la situazione sotto controllo”.

A San Tammaro, invece, si tratta del secondo caso certificato: è una donna che "appartiene allo stesso nucleo familiare del primo paziente contagiato, abita nella stessa casa - ha spiegato il sindaco Ernesto Stellato - Il nucleo familiare già è in stato di quarantena e non ha contatti esterni. Il primo paziente è in costante miglioramento. Come al solito non potranno essere diffuse le generalità della persona coinvolta e pertanto invito la cittadinanza a mantenere la calma ed a rispettare tutte le norme di sicurezza messe in atto dal Governo e dalla Regione. Solo seguendo le regole possiamo evitare il diffondersi del contagio. Sono in contatto costante con le Autorità che si stanno occupando del caso”.

Il dato dei contagiati in provincia di Caserta tocca quota 71: 19 a Santa Maria Capua Vetere (tra cui 3 deceduti), 6 a Bellona (una poi risultata negativa alle controanalisi); 5 a Mondragone (tra cui un deceduto ed uno risultato negativo alle controanalisi); 3 a Villa Literno; 3 a Santa Maria a Vico; 3 ad Aversa; 3 a Francolise; 2 a Macerata Campania; 2 a Sant’Arpino; 2 a Castel Volturno; 2 a San Tammaro; 2 a San Prisco (tra cui un deceduto); 2 a Falciano del Massico; 2 a Casagiove; 2 a Caserta; 2 a Cesa; 1 a Marcianise; 1 a Capua; 1 a Casal di Principe; 1 a Orta di Atella; 1 a Parete; 1 a Lusciano; 1 Teverola; 1 a Vitulazio; 1 a Portico di Caserta; 1 a Capodrise; 1 a Curti. A questi vanno aggiunti un anziano napoletano che era ricoverato all’ospedale di Marcianise ed una donna che lavorava in un’azienda nella zona industriale di Carinaro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Positivi a scuola, due plessi chiusi per la sanificazione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento