Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Caserta supera Bergamo per numero di contagi da Covid. E' tra le 10 province più colpite d'Italia

Campania sul podio tra le regioni: davanti solo la Lombardia ed il Piemonte

Le scene delle bare portate via dalla città dai camion dell’esercito difficilmente le vedremo, ma i numeri danno una fotografia chiara di quella che è stata la seconda ondata della pandemia da coronavirus in provincia di Caserta. Dove, ad oggi, si contano ben 23819 casi totali, più di quanti ce ne sono stati in provincia di Bergamo da febbraio ad oggi (22995). 

Caserta nella ‘top ten’ italiana delle province più colpite

Numeri che chiariscono come la situazione sia tutt’altro che in via di definizione. Come detto, difficilmente vedremo scene come quelle di Bergamo coi camion dell’esercito, semplicemente perché, oggi, ci sono dei protocolli sanitari che permettono di salvare molte più vite rispetto a quelle della prima ondata. Ma la fotografia è chiara: con gli aumenti delle ultime settimane, la provincia di Terra di Lavoro è entrata nella ‘Top10’ dei centri maggiormente colpite dal Covid-19. Davanti ci sono Milano (130163), Napoli (77611), Torino (76237), Roma (69871), Monza e Brianza (36372), Varese (35346), Brescia (30331), Genova (27492), Firenze (25070). Una situazione ‘nuova’ per l’area casertana, che appena un mese fa (il 19 ottobre) era 31esima in questa ‘speciale classifica’ con appena 4025 casi certificati. In 30 giorni, dunque, c’è stato un incremento di quasi 20mila nuovi positivi che, unito al trend della provincia di Napoli, ha portato ad alzare l’attenzione sulla Campania fino all’inserimento nelle ‘zone rosse’ con tutte le restrizioni che ne sono scaturite.

dati province covid 19 novembre-2

Campania terza per contagi dietro Lombardia e Piedimonte

Proprio le province di Caserta e Napoli hanno ‘spinto’, infatti, la Campania sul podio delle regioni già colpite dalla pandemia. Al 19 novembre, nel territorio campano, sono stati accertati 125276 casi di Covid-19 (attualmente ne restano 96186), mentre la Lombardia è arrivata a 348442 (155580 ancora monitorati) ed il Piemonte a 140177 (77237 ancora positivi). Seguono Veneto ed Emilia Romagna (due regioni molto colpite durante la prima ondata) ed il Lazio. A differenza di marzo, però, c’è una importante presenza del Sud tra le regioni più ‘infettate’: oltre la Campania, infatti, tra le prime dieci spaurano anche la Sicilia e la Puglia.

dati regione covid 19 novembre-2

La curva dei decessi in netto rialzo

Quello che inizia a preoccupare in Campania è, soprattutto, l’incremento dei decessi. La curva, come si nota dal grafico del Ministero della Salute, ha iniziano ad alzarsi proprio a metà ottobre e non sembra essersi arrivata al picco: nella regione siamo passati dai 522 morti del 19 ottobre ai 1192 di oggi, con un aumento di 670 decessi in appena un mese (126 dei quali solo nella provincia di Caserta). Numeri che, col passare dei giorni, iniziano a diventare 'pesanti' e che fotografano la difficoltà ed anche la tragicità del momento che stiamo vivendo.

curva decessi campania-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caserta supera Bergamo per numero di contagi da Covid. E' tra le 10 province più colpite d'Italia

CasertaNews è in caricamento