menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, secondo caso a Maddaloni. Tampone per un paziente all'ospedale di Sessa

Il sindaco De Filippo: "Ci stiamo avvicinando al picco del contagio"

C’è un secondo caso positivo a Maddaloni. Si tratta di un uomo di 56 anni, che era già in isolamento domiciliare da qualche giorno. Dopo il caso del medico che lavora all’ospedale di Marcianise, dunque, c’è un altro caso. “Non è una notizia che ci fa piacere ma non è inattesa - ha affermato il sindaco Andrea De Filippo - Ci stiamo avvicinando alla fase del piccolo del contagio e quindi ce lo aspettavamo. Dobbiamo essere sempre più prudenti: se la situazione da noi è ancora gestibile dal punto di vista sanitario, manifesta delle difficoltà dal piunto di vista sociale. C’è ancora troppa gente che va in giro che non ha capito se siamo di fronte ad una situazione seria. C’è qualche imbecille che ci ha fatto assurgere alla cronaca nazionale, con due persone che non volevano tornare a casa nonostante gli inviti della polizia. Ci sono dei momenti in cui c’è da vergognarsi di rappresentare queste persone”.

Un altro caso sospetto a Sessa Aurunca: è un uomo di Carinola

Sospetto caso di Coronavirus all'ospedale civile San Rocco di Sessa Aurunca. Un 69enne di  Carinola è stato trasportato presso il nosocomio sessano in uno stato febbrile e con una insufficienza respiratoria. Immesso nel percorso dedicato per sospetti contagi dal virus Covid-19 al paziente é stato effettuato il tampone orofaringeo.

I dati dei contagi in provincia di Caserta

I casi in provincia di Caserta sono al momento 94: 19 a Santa Maria Capua Vetere (tra cui 3 deceduti), 6 a Bellona (una poi risultata negativa alle controanalisi); 5 a Mondragone (tra cui un deceduto ed uno risultato negativo alle controanalisi); 4 ad Aversa; 4 a Orta di Atella; 4 a Santa Maria a Vico; 4 a Cesa (di cui uno guarito); 4 a Francolise; 3 a Caserta (una deceduta); 3 a Casagiove; 3 a Villa Literno; 2 a Maddaloni; 2 a Capua; 2 a Macerata Campania; 2 a Sant’Arpino; 2 a Curti; 2 a Castel Volturno; 2 a San Tammaro; 2 a Succivo, 2 a San Prisco (tra cui un deceduto); 2 a Falciano del Massico;  2 a Vitulazio (una deceduta); 2 a Gricignano; 2 Teverola (tra cui l’ex europarlamentare Nicola Caputo); 1 a Marcianise; 1 a Casal di Principe; 1 a Parete;  1 a Lusciano; 1 a Portico di Caserta; 1 a Capodrise, 1 a Sparanise, 1 Teano, 1 a Roccamonfina. A questi vanno aggiunti un anziano napoletano che era ricoverato all’ospedale di Marcianise, una donna che lavorava in un’azienda nella zona industriale di Carinaro, ed un 86enne di Marcianise spirato dopo il ricovero in un ospedale in provincia di Milano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento