rotate-mobile
Cronaca

Covid, cambiano gli orari degli hub vaccinali

Ecco le nuove aperture su tutto il casertano: il 95% degli aventi diritto ha almeno una dose

Nuovi orari per l’accesso agli hub vaccinali della provincia di Caserta. Stando agli avvisi pubblicati sulla home page del sito dell’Asl casertana, le vaccinazioni si effettueranno senza prenotazione presso la caserma Ferrari Orsi gestita dalla brigata Garibaldi il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 15, mentre in quello di Sant’Andrea del Pizzone, a Francolise, nelle stesse giornate, ma dalle 14 alle 20.

Stesso orario per gli stessi giorni infrasettimanali anche in quello dedicato agli adulti del Medì di Teverola. Il centro vaccinale di Castel Volturno, nella parrocchia di Santa Maria del Mare sarà aperto soltanto il sabato dalle 9.30 alle 14.30, così come anche l’hub dell’ospedale di Marcianise a disposizione degli utenti solo il sabato dalle 8.30 alle 14.

I centri vaccinali dei presidi ospedalieri di Aversa, Sessa Aurunca e Piedimonte Matese saranno a disposizione dei cittadini dal lunedì al sabato dalle 8 alle 13.30 e durante il sabato sarà svolta anche l’attività pediatrica.

Per quest’ultima, poi, sarà aperto il centro del Medì di Teverola dedicato ai più piccoli il mercoledì e il venerdì dalle 14 alle 19, mentre il sabato dalle 9 alle 14. Quello allestito invece nel centro commerciale Iperion di Caserta avrà i battenti aperti il lunedì, mercoledì, venerdì e sabato dalle 9 alle 14.

Presso la caserma Ferrari Orsi di via Laviano, poi, stando a un secondo avviso, l’accesso sarà libero a tutti dalle 9 alle 15 per diverse prestazioni: vaccinazione di prima, seconda o terza dose. Il sabato e la domenica, così come negli altri giorni festivi il presidio della difesa casertano resterà chiuso.

Questo il quadro generale delle nuove norme di servizio dei centri vaccinali del territorio, ormai decisamente meno stressati dall’affluenza di cittadini, dato che, secondo il monitoraggio dell’azienda sanitaria, fino alle 17 di ieri erano 762.941 i casertani con almeno una dose di farmaco anti Covid, vale a dire oltre il 95% della popolazione avente diritto. Di questa, poi, il 94% ha ricevuto anche la seconda dose, mentre l’80% quella booster, ovvero 600.588 cittadini.

Sembra essersi arenata la campagna dedicata ai bambini con età compresa tra i 5 e gli 11 anni. È ancora il 35% della platea complessiva, pari a 63 mila utenti, che ha ricevuto la prima dose, mentre il 29%, pari a 18.017 bambini, ha completato il ciclo vaccinale. Sebbene sia alta la copertura del farmaco anti Covid è necessario ricordare che il vaccino non evita il contagio, ma la comparsa dei sintomi più gravi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, cambiano gli orari degli hub vaccinali

CasertaNews è in caricamento