Cronaca

Balzo dei positivi attuali nel casertano: +19% in una settimana

Ben 371 contagi e altri tre decessi registrati dall'Asl negli ultimi sette giorni. Tasso di positività al 7,42%

Da 712 positivi attuali a 877 nell'arco di appena sette giorni. E' il balzo che emerge dal report settimanale sulla situazione epidemiologica in provincia di Caserta, calcolato dal 14 al 20 agosto. Il numero dei pazienti monitorati dall'Asl perchè positivi al Covid-19 ha subito dunque un aumento del 19% circa nell'ultima settimana, a testimonianza di come il virus stia circolando più velocemente anche grazie alle varianti.

I contagi

In sette giorni l'Asl casertana ha registrato ben 371 casi di positività a fronte di 4.997 tamponi processati, con il tasso di positività che si è attestato al 7,42% (una cifra monstre considerando l'andamento a livello nazionale). Mentre sono 203 i pazienti che hanno vinto la loro battaglia contro il virus in sette giorni, con il bilancio dei guariti fin dall'inizio della pandemia che è salito a quota 66.226.

I centri più colpiti

Caserta e Marcianise sono le città maggiormente colpite dal coronavirus. Secondo l'ultimo bollettino diffuso dall'Asl casertana, nel Capoluogo ci sono ancora 71 pazienti alle prese con il virus, mentre nel territorio marcianisano 54. Nella triste classifica delle città con più alto numero di positivi attuali seguono Aversa (53 positivi attuali), Castel Volturno (44), Casal di Principe e San Marcellino (35), Teano (28), Trentola Ducenta (27), Mondragone (24) e Orta di Atella (23).

I decessi

Sul fronte delle vittime del Covid, invece, negli ultimi sette giorni l'Asl di Caserta ha certificato 3 decessi di pazienti che avevano contratto il virus. Si tratta di cittadini che erano residenti nei comuni di San Felice a Cancello, Aversa e Mondragone. Un dato che porta il bilancio delle vittime fin dall'inizio della pandemia a quota 1291.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Balzo dei positivi attuali nel casertano: +19% in una settimana

CasertaNews è in caricamento